Toyota Prius MPV: la vedremo a Detroit 2011

Derivata dall’ibrida Prius, la nuova MPV di Toyota avrà sette posti e una lunghezza di circa 4,6 metri

All'inizio del 2011 il Salone di Detroit (NAIAS) ospiterà il debutto della nuova Toyota Prius MPV, la prima monovolume ibrida di Toyota, che andrà a completare la futura gamma Prius, giunta proprio nel 2010 al suo decimo compleanno.

Anticipato da un teaser pubblicato su Facebook e da un simpatico video ufficiale, il nuovo modello è stato in seguito confermato dai vertici della filiale nordamericana di Toyota. La nuova monovolume eco-sostenibile della Casa giapponese avrà la possibilità di ospitare fino a sette passeggeri grazie ad una maggiore altezza e ad una lunghezza di 4,6 metri, comunque non di molto superiore a quella della Prius a due volumi (che misura 4,42 metri).

L'esigenza di creare una gamma ad hoc su base Prius, differente dagli altri modelli ibridi della Casa dei tre ellissi, è nata per distinguere i due tipi di clientela interessati a questo tipo di vetture. La prima, quella a cui si rivolge la famiglia Prius, è più attenta ai costi di acquisto e di gestione delle auto, mentre la seconda è disposta a spendere qualcosa in più in cambio di tecnologie più avanzate che riducano drasticamente l'impatto ambientale delle vetture.

 

 

 

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA PRIUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 18 ottobre 2010

Altro su Toyota Prius

Toyota Prius Plug-in Hybrid: ecco la versione europea
Ecologiche

Toyota Prius Plug-in Hybrid: ecco la versione europea

La Toyota Prius Plug-in Hybrid offre un consumo medio di appena 1.0 litro per 100 km.

Toyota Prius: la prova su strada
Prove su strada

Toyota Prius: la prova su strada

Migliora nella guida mantenendo consumi da record. Bene il comfort e non manca di "sua" originalità, dentro e fuori.

Toyota Prius C 2017: baby ibrida pronta al debutto
Anteprime

Toyota Prius C 2017: baby ibrida pronta al debutto

Nuove funzionalità di assistenza alla guida e, sotto il cofano, conferma il 1.5 a ciclo Atkinson abbinato a un'unità elettrica per 99 CV complessivi.