Salone di Francoforte 2017: le nuove Hyundai i30 Fastback e i30 N

Due delle novità Hyundai all’IAA 2017 rappresentano altrettante evoluzioni della fortunata gamma i30: la “coupé 5 porte” Fastback e la “media da sparo” N. Saranno in vendita da fine anno.

Salone di Francoforte 2017: le nuove Hyundai i30 Fastback e i30 N

Tutto su: Hyundai i30

di Francesco Giorgi

14 settembre 2017

Si chiamano Kona, i30 Fastback, i30N e d N TCR le novità Hyundai presentate al Salone di Francoforte 2017 (qui la nostra guida all’evento): e si tratta di anticipazioni che basano la propria immagine su una impostazione sportiva, più marcata nella i30 N e assoluta nella i30 N TCR che ha già avuto il battesimo della pista nella serie nazionale Adac TCR tedesca.

In dettaglio, oltre all’”urban-SUV” Kona che sfrutta la medesima piattaforma di Kia STonic, anch’essa presente all’IAA 2017, i riflettori del marchio coreano vengono puntati sulle new entry della lineup i30.

In particolare, Hyundai i30 Fastback – pronta, all’inizio del 2018, a completare la gamma di recente rinnovamento con le versioni berlina e station wagon – si segnala per un inedito approccio stilistico, che pur mantenendo l’appartenenza alle alttre versioni i30, nello stesso tempo se ne discosta. Oltre al corpo vettura ribassato (- 5 mm) rispetto ai modelli 5 porte, Hyundai i30 Fastback porta in dote una nuova taratura delle sospensioni, leggermente irrigidite; nonché, riguardo agli ingombri esterni, un sostanziale aumento delle dimensioni. Dati alla mano, Hyundai i30 Fastback misura 4,455 m di lunghezza e 1,42 m di altezza, che in rapporto alla “sorella” cinque porte si traducono in 11,5 cm in più, in senso longitudinale, e 3 cm in meno in altezza.

Apprezzabile l’approccio stilistico adottato dai designer Hyundai per lo sviluppo delle linee esterne, che mettono in evidenza un andamento laterale piuttosto “snello”, accentuato dal profilo maggiormente rastremato della zona frontale (dove la calandra dal tipico disegno “Cascading Grille” che manifesta uno dei simboli grafici Hyundai si posiziona più in basso) che accompagna lo stile dei nuovi gruppi ottici a tecnologia Full Led, dal parabrezza molto inclinato e, nella zona posteriore (la grande novità estetica) dall’inedita inclinazione del lunotto. La coda tronca assume un carattere ancora più sportivo in virtù del sottile spoiler.

Sotto il cofano, al momento del debutto sul mercato (in Italia arriverà il prossimo gennaio), Hyundai i30 Fastback viene declinata su due motorizzazioni, entrambe a benzina: il piccolo 1.0 T-GDI a tre cilindri da 120 CV, abbinato ad un cambio manuale a sei rapporti, e l’unità 1.4 T-GDI a quattro cilindri che sviluppa 140 CV, ed è disponibile con cambio manuale a sei rapporti oppure, a scelta, con cambio automatico 7DCT con comando a doppia frizione. Già comunicato in occasione del vernissage di Francoforte un successivo ampliamento di gamma: a metà del prossimo anno, la lineup Hyundai i30 Fastback proporrà anche un nuovo turbodiesel da 1,6 litri (anch’esso verrà abbinato al cambio manuale 6 rapporti o automatico 7DCT), per il quale ci saranno due livelli di potenza: 110 Cv e 136 CV.

Altrettanto sportiva, come la sigla di identificazione comunica (“N” sta per Nurburgring, il tracciato della Nordschleife dove nei mesi scorsi è avvenuto il rigoroso sviluppo di questo nuovo modello) è Hyundai i30 N, attesa negli showroom entro la fine di quest’anno: i prezzi verranno comunicati più avanti.

Dichiarata competitor nei confronti del “club delle medie da sparo” quali Giulietta, Ford Focus ST, Seat Cupra e Renault Mégane RS (le ultime due presenti anch’esse all’IAA 2017), Hyundai i30 N pone sul piatto dell’offensiva coreana all’insegna delle alte prestazioni cifre che metteranno d’accordo gli appassionati della guida sportiva: l’unità a benzina da 2 litri turbocompressa è stata portata ad una potenza di 250 CV, che consentono alla vettura di raggiungere una velocità massima di 250 km/h e i 100 km/h con partenza da fermo in 6”4.

Valori prestazionali piuttosto interessanti, e che potranno essere ulteriormente affinati con l’equipaggiamento (disponibile a richiesta) “Performance Pack”, comprendente cerchi da 19” con pneumatici Pirelli PZero, impianto frenante maggiorato e (siccome anche l’occhio vuole la sua parte) pinze freno in rosso: in questo caso, Hyundai i30 N sale a 275 CV e promette uno scatto da 0 a 100 km/h in 6”1.