Audi A8: l’innovazione nel suono tridimensionale

Un sofisticato impianto audio Bang & Olufsen a 23 altoparlanti, amplificatore da 1.920W e controllo delle dinamiche mediante il sistema MMI rappresenta una delle novità tecnologiche a bordo dell’ultima ammiraglia di Ingolstadt.

Audi A8: l’innovazione nel suono tridimensionale

Tutto su: Audi A8

di Francesco Giorgi

25 agosto 2017

Audi A8, nuova generazione della ammiraglia di Ingolstadt svelata in anteprima all’Audi Summit di Barcellona lo scorso luglio e attesa all’imminente Salone di Francoforte (14 – 24 settembre) viene nel frattempo anticipata da ulteriori dettagli tecnici: si tratta, in questo caso, dell’adozione di un sofisticato impianto audio “tridimensionale”, frutto dell’expertise Bang & Olufsen, big player nel settore del car audio.

L’anticipazione è di queste ore e va ad arricchire la conoscenza nei confronti del nuovo modello di altissima gamma Audi. A bordo di Audi A8 MY 2018 – le prime consegne avverranno a partire dal prossimo autunno, inizialmente per il mercato tedesco, subito dopo per tutti gli altri Paesi europei – trova posto un sistema Bang & Olufsen Advanced Sound System a tecnologia di suono tridimensionale. Il modulo controlla ben 23 altoparlanti dotati di magneti al neodimio (molto leggeri e, di conseguenza, in grado di minimizzare qualsiasi distorsione) che, indicano i tecnici Audi, producono un suono particolarmente arioso e ad alta risoluzione: l’abitacolo si trasforma così in un grande palcoscenico, nel quale la diffusione della musica avviene allo stesso modo delle sale da concerti.

Per Audi, la tecnologia di suono 3D non rappresenta una assoluta novità: introdotta a bordo di Audi Q7 nel 2015, nel caso della nuova Audi A8 si segnala tuttavia per una evoluzione tecnica, ovvero la sua presenza anche nel vano posteriore della vettura. Il modulo audio a bordo di A8 si articola su due altoparlanti “full range” che trovano posto sui montanti anteriori, e altri due – collocati nel padiglione al di sopra dei sedili posteriori – diffondono il suono anche in altezza e ampliano il surround. Un amplificatore Bang & Olufsen da 1.920W a tecnologia “Ice Power” funge da generatore di suono tridimensionale in virtù dell’impiego di un processore di segnale digitale che sfrutta un esclusivo algoritmo sviluppato da Audi in partnership con il Fraunhofer-Institut di Erlangen: sviluppa meno calore e, per questo, è più potente in uscita, oltre a potenziare il segnale dei woofer.

Una coppia di tweeter fuoriesce dalla plancia al momento dell’attivazione del dispositivo infotainment di bordo: questi due componenti, sviluppati con l’ausilio della esclusiva tecnologia “Acoustic Lense” di Bang & Olufsen, consentono una distribuzione orizzontale “a ventaglio” al suono; inoltre, i canali individuali dell’amplificatore alimentano ciascuno degli altoparlanti.

L’ottimizzazione del sound può essere regolata a piacere, dagli occupanti i sedili posteriori, attraverso il sistema MMI e una specifica unità di comando, dall’immagine simile a quella di uno smartphone: in questo modo, la qualità, l’ampiezza e la dinamica del suono possono essere tarate ad hoc per la zona anteriore e quella posteriore dell’abitacolo. In più, l’impianto Bang & Olufsen progettato per Audi A8 è in grado di ottimizzare il suono nella riproduzione di film, mediante la funzionalità “Movie-Set”B dove la qualità della registrazione 5.1 è quella tipica del grande schermo.

Fra le peculiarità del progetto Audi A8 nella nuova generazione Model Year 2018 in anteprima all’IAA 2017, ci sono la struttura Space Frame esclusiva della produzione di Ingolstadt, l’equipaggiamento con un nuovo set di sospensioni elettromeccaniche totalmente attive e, sotto il cofano, l’adozione di una tecnologia Mild Hybrid formata da un piccolo motore elettrico che svolge funzioni di generatore e una batteria agli ioni di litio per l’accumulo di energia nelle fasi di frenata.