Honda Accord: ecco la decima generazione

Debutta la decima serie di Honda Accord: profondamente rinnovata, entrerà in listino a fine 2017. Sarà anche ibrida. La vedremo in Europa?

Honda Accord: ecco la decima generazione

di Francesco Giorgi

17 luglio 2017

Una delle bestseller di Honda si rinnova: assume un’immagine maggiormente dinamica, porta in dote una nuova gamma di motorizzazioni (compresa una versione ibrida) e un sostanzioso aggiornamento nelle dotazioni e negli equipaggiamenti multimediali.

È la nuova Honda Accord MY 2018, decima serie della fortunatissima berlina “media” del colosso giapponese: in produzione dal 1976 e, ad oggi, venduta in circa 13 milioni di esemplari in tutto il mondo, nei prossimi mesi sarà declinata in un generale upgrade che, considerata l’entità degli aggiornamenti, consiste in una nuova generazione.

La decima serie di Honda Accord (che si prepara a sostituire l’attuale generazione, in listino dal 2013 e, dopo una parentesi di un paio di anni, tornerà ad essere prodotta negli impianti di Marysville – Ohio, inaugurati nel 1982 e r centemente sottoposti ad un cospicuo rinnovamento che ha riguardato l’adozione di nuove tecnologie e processi produttivi hi-tech) è attesa al debutto il prossimo autunno. Più avanti si saprà se andrà a costituire una nuova proposta “global car”: le anticipazioni di queste ore – il rilascio delle immagini ufficiali che ne evidenziano le peculiarità del corpo vettura e della tecnologia di motorizzazione, le informazioni relative ai dettagli di progettazione – si riferiscono ai mercati del nord America, dove Honda Accord MY 2018 continuerà ad essere allestita e dove, da lungo tempo, detiene un ruolo di primo piano nelle quote di mercato per il proprio segmento.

Per la nuova Honda Accord MY 2018, i vertici di American Honda Motor Co. anticipano “Una profonda ridefinizione di modello, che potrà venire incontro alle esigenze di una nuova generazione di clienti: a loro, ci prepariamo ad offrire un modello ‘inaspettato’, dall’immagine radicalmente rinnovata nella filosofia di berlina da alti volumi di vendita”, sottolinea Jeff Conrad, vice presidente della filiale USA di Honda.

La sfida alla quale l’executive di American Honda fa riferimento può riferirsi anche nei confronti dei SUV, che attualmente sembrano detenere i favori del grande pubblico. Anche per questo, l’aggiornamento per Honda Accord MY 2018 si preannuncia decisamente sostanzioso, a cominciare dal corpo vettura.

Le linee esterne di Honda Accord MY 2018 presentano, negli ingombri, dimensioni leggermente variate: circa 55 mm in più nel passo, altezza diminuita di 43 mm, carreggiate (anteriore e posteriore) più larghe, e una lunghezza totale che guadagna 10 mm rispetto alla serie precedente. Maggiore spazio, all’interno, per occupanti e capacità del vano bagagli, soprattutto in virtù del nuovo “passo” più lungo.

Come da tradizione nei modelli destinati agli USA, la dotazione di bordo è particolarmente ricca: fanaleria full Led, visibilità in avanti aumentata per via della nuova forma conferita al parabrezza e ai montanti più sottili (frutto, questi ultimi, di un nuovo sistema di assemblaggio che presenta nuove centine di rinforzo superiori), sedili ad elevato contenimento laterale, regolabili a comando elettrico con funzione memory, riscaldabili e ventilati, un aggiornato schermo TFT da 7” multifunzione per il controllo dei parametri vettura, dispositivo infotainment con display da 8”, compatibile con gli standard Apple CarPlay e Android Auto e nuove funzionalità nei servizi online HondaLink (assistenza stradale d’emergenza, avviamento, apertura e chiusura da remoto, tracking in caso di furto del veicolo, moduli di diagnosi a distanza, geolocalizzazione e controllo della velocità), e un nuovo Head-up Display da 6” per la visualizzazione dei principali dati vettura, il sistema di ricarica wireless per smartphone e device portatili, connettività mediante hotspot wifi 4G LTE a bordo, Bluetooth arricchito della nuova tecnologia Near Find Communication.

I sistemi di ausilio alla guida per la nuova Honda Accord MY 2018 prevedono, di serie, l’adozione del “pacchetto” Honda Sensing, modulo che comprende il CMBS – Collision Mitigation Braking System, il Lane Departure Warning, il Road Departure Mitigation, il Cruise Control adattivo con funzionalità Low-speed Follow e un aggiornamento al Traffic Sign Recognition.

Sotto il cofano, Honda Accord MY 2018 viene equipaggiata con due nuove motorizzazioni a quattro cilindri, entrambe a benzina turbocompresse ed abbinate ad un cambio manuale a sei rapporti, che sostituiranno le collaudate unità a sei cilindri: un 1.5 da 192 CV (per le declinazioni LX, Sport, EX, EX-L, EX-L Navi e Touring), e un 2.0 i-VTEC da 252 CV (per le varianti Sport, EX-L, EX-L Navi e Touring), il cui engineering deriva in larga parte da quello utilizzato per la nuova Honda Civic Type R. A richiesta, Honda Accord MY 2018 potrà essere dotata del nuovo cambio automatico a dieci rapporti “10AT”, interamente progettato da Honda e che verrà prodotto negli stabilimenti di Russells Point (Ohio).

Da segnalare l’attesa versione ibrida, che sarà disponibile per gli allestimenti Hybrid, EX, EX-L, EX-L Navi e Touring, equipaggiata con l’unità a 2 litri a ciclo Atkinson accoppiata a due motori elettrici di nuova progettazione (i tecnici Honda anticipano che saranno i primi, prodotti dal colosso giapponese, ad utilizzare magneti che non contengono terre rare, ovvero scandio, ittio e lantanoidi). La nuova Accord ibrida sarà, inoltre, caratterizzata dalla collocazione dei moduli batteria al di sotto della zona posteriore del pavimento, anziché in un vano ricavato nel bagagliaio, a tutto vantaggio dell’abitabilità e della capacità di trasporto oggetti. I dettagli tecnici sulla Honda Accord ibrida saranno rilasciati più avanti.