Peugeot 508: una francese alla tedesca

Presentata in anteprima a Parigi, la nuova berlina del leone abbandona lo stile audace della precedente generazione e mostra qualità da tedesca

Peugeot 508: una francese alla tedesca

Tutto su: Peugeot 508

di Valerio Verdone

01 ottobre 2010

Presentata in anteprima a Parigi, la nuova berlina del leone abbandona lo stile audace della precedente generazione e mostra qualità da tedesca

Si rinnova nello stile la nuova berlina Peugeot, offerta anche nella variante wagon, e rinuncia alle peculiarità del design transalpino. La grande bocca della 407 è sparita mentre il corpo vettura appare molto più proporzionato. Niente eccessi sulla 508, solo richiami alle linee classiche.

Cresciuta in lunghezza (+10 cm) e nel passo (+9,2 cm), la vettura del Leone presenta un abitacolo che offre maggior spazio ai passeggeri e punta tutto sulla semplicità. La linea della plancia appare elegante ed essenziale e la consolle centrale con inserti neri è indice di una qualità presente ma non urlata: alla tedesca per intenderci.[!BANNER]

Ed è proprio con le berline teutoniche che la 508 andrà a confrontarsi nel corso della sua carriera. Per questo sarà equipaggiata con soluzioni di livello come il parabrezza studiato per attenuare il rumore proveniente dall’esterno e le raffinate sospensioni: retrotreno a bracci multipli e, per la 508 GT, un avantreno a quadrilateri.

In vendita negli showroom italiani da marzo 2011, ospiterà sotto il cofano motori 1.6 a benzina da 120 e 156 CV e propulsori HDi da 1.6 e 2.2 litri con potenze che andranno dai 112 ai 204 CV.