Bentley Continental GT 2011: hi tech da 575 CV

Nuova linea ispirata alla Mulsanne, motore più potente e lusso sfrenato. La nuova Continental GT si conferma la regina delle coupè di lusso

Bentley Continental GT 2011: hi tech da 575 CV

di Francesco Donnici

08 settembre 2010

Nuova linea ispirata alla Mulsanne, motore più potente e lusso sfrenato. La nuova Continental GT si conferma la regina delle coupè di lusso

Affascinante, veloce e opulenta. Così si presenta la nuova Bentley Continental GT, raffinata coupè, frutto del più raffinato stile british e degna erede del precedente modello nato nell’ormai lontano 2002.

Il nuovo design della GT, pulito e armonico, non stravolge la linea classica della precedente coupè, ma ne aggiorna i temi rifacendosi alla recente berlina Mulsanne. La parte anteriore è in equilibrio tra passato e presente: la grande calandra caratterizzata dalla griglia metallica diagonale divide le due coppie di fari di grandezza diversa cerchiati dai LED diurni.

La parte posteriore, così muscolosa, mostra modifiche meno evidenti, con il baule leggermente rialzato che funge da spoiler aerodinamico. Per quanto riguarda gli interni, il tripudio di pelle, radica e materiali pregiati – rigorosamente realizzati a mano da abili artigiani – rimane quello delle Bentley degli anni ’30, anche se su questa vettura si può contare su una serie di accessori tecnologici da far invidia ad un’astronave. [!BANNER]

Il nuovo sistema d’intrattenimento con schermo da 8 pollici touchscreen e hard disk da 30 Gb è abbinato a un moderno sistema GPS con funzione Google Maps, mentre grazie alla tecnologia “Balanced Mode Radiator” e all’elaborazione digitale “Dirac Dimension” viene prodotto un suono decisamente nitido.

Sotto il cofano della Continental GT c’è spazio per l’evoluzione del possente W12 da 6.0 litri portato a 575 CV e 700 Nm di coppia massima, capace di spingere la non indifferente mole della vettura fino a 318 km/h e farla schizzare da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi. La potenza viene scaricata sul sistema di trazione integrale con differenziale Torsen, mentre il cambio automatico-sequenziale a sei rapporti della ZF è stato migliorato, dimezzando così i tempi di cambiata a soli 200 millisecondi. Il W12 adotta anche la tecnologia FlexFuel che permette di alimentare il serbatoio indistintamente con la benzina o con il bioetanolo E85, oppure con una combinazione dei due carburanti. Verso la fine del 2011 la gamma di propulsori della Continental si allargherà verso il basso, con l’arrivo di un V8 4.0 litri che permetterà alla nobile Casa inglese di abbattere le emissioni del 40%.

No votes yet.
Please wait...