Citroen: il futuro ha in serbo DS4 e DS9

La prima deriverà dalla concept High Rider. La seconda sarà basata sulla Metropolis. In comune, le soluzioni di family feeling inaugurate con la DS3

Citroen: il futuro ha in serbo DS4 e DS9

di Francesco Giorgi

28 luglio 2010

La prima deriverà dalla concept High Rider. La seconda sarà basata sulla Metropolis. In comune, le soluzioni di family feeling inaugurate con la DS3

Il rinnovamento di immagine per Citroen passerà anche attraverso due sigle: DS4 e DS9, che si affiancheranno alla DS2 (derivata dalla concept Revolte e annunciata per il prossimo Salone di Parigi) e alla DS5 (basata sul telaio della C5 che vedremo in anteprima al Salone di Ginevra 2011).

La DS4 sarà la naturale evoluzione della C4. Fuori sarà una sorta di DS3 con il corpo vettura più grande per la carrozzeria a cinque porte. Sotto il cofano, le motorizzazioni dovrebbero essere quelle della C4, con una presenza nutrita di unità a gasolio. Molto probabile l’adozione di un motore [glossario:ibrido] diesel-elettrico per una versione eco attesa per il 2012.

Ancora avvolti nel mistero, invece, dati precisi sulla futura ammiraglia Citroen: la DS9. Nonostante il mancato successo della C6, è un obiettivo sempre presente nelle strategie Citroen. Non fosse altro per realizzare una valida concorrente ai costruttori tedeschi (Audi, Bmw, Mercedes) che si contendono i grandi numeri nel segmento premium.[!BANNER]

A tutt’oggi, l’immagine della futura DS9 si basa sulla concept Metropolis, prototipo di berlina di grandi dimensioni (lunga 5,30 m) e a propulsione ibrida, esposta la scorsa primavera allo Shangai Expo.

No votes yet.
Please wait...