Non c'è Bmw Serie 5 senza... Alpina B5

Alpina ha presentato la B5, versione derivata dalla Bmw Serie 5. Velocità massima di 307 km/h e 0-100 km/h in 4,7 secondi

Alpina Bmw B5 Bi-Turbo

Altre foto »

A qualche mese di distanza dal debutto commerciale della nuova Bmw Serie 5 (sigla di progetto F10) è ora pronto lo stesso modello sviluppato da Alpina, denominato B5 Bi-turbo. La Alpina è una azienda tedesca indipendente che collabora con Bmw per la realizzazione di versioni speciali e ancor più esclusive rispetto ai modelli standard della casa bavarese. Giunta ormai alla sesta generazione, la Alpina basata sulla Serie 5 si conferma nuovamente un punto di riferimento in fatto di prestazioni e piacere di guida nel segmento delle berline superiori premium.

Design: si distingue nei dettagli

Presentata allo scorso Festival di Goodwood, la nuova Alpina B5 si distingue dalla normale produzione Bmw per alcuni particolari come i paraurti e le prese d'aria anteriori ridisegnate in cui è ben leggibile la scritta "Alpina". Nella vista posteriore sono presenti degli inediti terminali di scarico e un piccolo alettone sull'estremità del cofano.

Nell'abitacolo si ritrova l'atmosfera curata e piacevole dell'ultima Serie 5 ma in più si nota qualche dettaglio differente come le cuciture colorate del volante in pelle e gli inserti in radica di mirto, che regalano un ambiente molto "caldo". La strumentazione è specifica così come il simbolo Alpina al centro del volante, che rimpiazza la tradizionale "doppia elica" Bmw.

Il motore: anticipa la M5

Introdotto per la prima volta sulla Alpina B7 Bi-turbo (derivata dalla Serie 7), il motore V8 di 4,4 litri completamente in alluminio è lo stesso che equipaggerà anche la prossima M5. Questo propulsore è stato rivisto dai tecnici Alpina ed eroga 507 CV (373 kW) a 5500 giri/min con una coppia massima di 700 Nm da 3000 e 4750 giri. La denominazione "Bi-turbo" si riferisce ai due turbocompressori che lavorano in parallelo, sovralimentando ciascuna delle due bancate di cilindri. Eccellenti le prestazioni: la Alpina B5 accelera da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi e raggiunge la velocità massima di 307 km/h.

La Alpina ha ottimizzato il sistema di intercooler indiretto attraverso l'utilizzo di un più largo intercooler, che vanta una maggiore efficienza termodinamica. Inoltre, i pistoni sono ad alte prestazioni e sono stati sviluppati insieme alla tedesca Mahle per sopportare elevate temperature e pressioni. L'efficienza del propulsore è assicurata dall'iniezione diretta di benzina e dal Double VANOS (sistema di distribuzione a fasatura variabile brevettato da Bmw) che consentono di ottenere interessanti livelli di consumo, considerate la prestazioni: 10,8 litri/100 km con emissioni di CO2 pari a 252 g/km nel ciclo combinato. Anche il sistema di scarico è completamente riprogettato rispetto a quello di serie ed è stato sviluppato specificamente da Alpina in collaborazione con Honeywell-Garrett e risulta adeguatamente dimensionato.

Trasmissione: rapida ma confortevole

Progettata e testata in partnership con ZF, la trasmissione Switch-Tronic è automatica a otto rapporti. Presenta caratteristiche sportive ma non rinuncia ad essere anche confortevole: questo ambìto compromesso è stato ottenuto grazie al lavoro di sviluppo dei tecnici Alpina, che hanno speso diverse migliaia di ore nella fase di test.

L'utilizzo di otto rapporti permette cambiate senza scatti e senza alcuna percezione di interruzione della potenza erogata. La modalità Manual dà al guidatore il completo controllo sulla gestione del motore attraverso gli eleganti bilancieri posti dietro al volante.

La modalità Sport consente invece di ottenere un carattere più ruvido e sportivo: l'innovativo sistema a singolo cilindro step-down (EZA) è stato progettato da Alpina per ottenere dei cambi marcia in millisecondi e interrompe l'iniezione di carburante nel cilindro per una frazione di secondo creando la riduzione di coppia necessaria per cambiate ancor più rapide.

Sospensioni: sportività e comfort

I concetti di sportività e comfort che hanno guidato lo sviluppo della vettura si ritrovano anche nelle sospensioni, che mostrano un set-up neutrale in tutte le situazioni, anche al limite. Il sistema può essere gestito elettronicamente (Variable Damper Control) attraverso quattro modalità: Normal, Comfort, Sport e Sport+.

Le ruote montano i nuovi pneumatici Michelin Pilot Super Sport della misura 255/35 davanti e 285/30 dietro, che forniscono un elevato grado di stabilità anche alle alte velocità e sull'asfalto bagnato. I cerchi in lega sono da 20 pollici con disegno Alpina Classic e permettono di ottenere un rilevante risparmio di peso.

Se vuoi aggiornamenti su ALPINA B5 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 12 luglio 2010

Altro su Alpina B5

Alpina B5 Bi-Turbo 2016: le immagini ufficiali
Anteprime

Alpina B5 Bi-Turbo 2016: le immagini ufficiali

Derivata dalla serie speciale Edition 50, la nuova Alpina B5 Bi-Turbo 2016 sprigiona 600 CV: è il modello più potente mai prodotto da Alpina.

Alpina B5 Biturbo: debutto al Salone di Ginevra
Anteprime

Alpina B5 Biturbo: debutto al Salone di Ginevra

Alpina porterà a Ginevra la nuova B5 Bi-Turbo, versione ad alte prestazioni realizzata sulla base della Bmw Serie 5.

Alpina B5 Bi-Turbo Touring, una wagon da 303 km/h
Eventi

Alpina B5 Touring, wagon da 303 km/h

Sorella in chiave "familiare" della già estrema B5 Bi-Turbo, monta lo stesso V8 da 4,4 litri e 507 CV. Il prezzo? Da 99.000 euro.