Citroën DS2: sarà l’erede della 2 CV?

A partire dal 2012, Citroën commealizzerà la piccola DS2, erede della mitica “2 cavalli” che tanto ha spopolato in Europa

Citroën DS2: sarà l'erede della 2 CV?

di Andrea Barbieri Carones

05 luglio 2010

A partire dal 2012, Citroën commealizzerà la piccola DS2, erede della mitica “2 cavalli” che tanto ha spopolato in Europa

Anche se l’appuntamento con il mercato è previsto per il 2012, Citroën ha svelato qualche piccolo particolare dell’erede della mitica 2 cavalli, che ha spopolato tra giovani e meno giovani dagli anni ’60 agli anni ’80 (l’anno del debutto è in realtà il 1948). Ribattezzata DS2, avrà un motore a 3 cilindri a benzina, sviluppato con Bmw, che garantirà consumi inferiori alla media della versione turbodiesel 1.4.

La lunghezza di questa compatta, inferiore ai 3,70 metri, è stata leggermente ridotta rispetto alla concept car “Revolte” presentata al salone di Francoforte lo scorso settembre quando ancora non erano ben chiari i progetti aziendali. Come la sua “sorella” del passato, sarà una 2 volumi molto razionale, con prezzi che partiranno da 13.000 euro e che includeranno la storica “capote” che scivola completamente all’indietro lungo gli archi montanti.

La calandra della DS2 sarà simile a quella della nuova C3, anche se le piccole portiere posteriori si apriranno “controvento”. Nessuno si aspetti una spartana 2 cavalli di un tempo: i tempi sono cambiati e i clienti chiedono qualche cosa di sfizioso. Per questo motivo la DS2 sarà fatta sulla piattaforma della DS3, puntando però a un altro target di clientela.