Aston Martin DB9: facelift per coupé e cabrio

L’Aston Martin DB9 subisce un altro facelift che interesserà sia la variante coupé che la Volante cabrio, in attesa del modello del 2013

Aston Martin DB9: facelift per coupé e cabrio

Tutto su: Aston Martin DB9

di Redazione

30 giugno 2010

L’Aston Martin DB9 subisce un altro facelift che interesserà sia la variante coupé che la Volante cabrio, in attesa del modello del 2013

A distanza di quasi 6 anni dal debutto, la Aston Martin DB9 subisce il restyling di metà carriera che interesserà sia la variante Coupé che la cabriolet denominata Volante. La linea dell’affascinante supercar inglese non è stata stravolta, in quanto gli aggiornamenti estetici riguardano i nuovi paraurti, le prese d’aria e la griglia frontale modificate, le minigonne ridisegnate, le pinze freni di color argento, i fari posteriori di colore chiaro e i cerchi in lega da 20 pollici di inedito disegno.

Sotto il cofano è stato confermato l’attuale motore V12 di 6 litri da 476 CV di potenza e 600 Nm di coppia massima che spinge la DB9 fino a 306 km/h di velocità massima e permette di accelerare da 0 a 100 in 4,8 secondi. Inoltre, la supercar britannica è abbinata al cambio meccanico a 6 marce ed è disponibile a richiesta con il cambio sequenziale Touchtronic 2. Tra le altre novità previste con il Model Year 2011 c’è il sistema ADS per il controllo attivo delle sospensioni.[!BANNER]

La Aston Martin DB9 restyling debutterà in Gran Bretagna già nel mese di luglio, mentre l’ingresso sui restanti mercati europei e mondiali avverrà nel corso dell’autunno. Si tratta del secondo aggiornamento estetico per il modello, dopo il primo face lift presentato all’inizio del 2009. Le DB9 Coupé e Volante hanno debuttato nel 2004 e cederanno il passo alla nuova generazione nel 2013.