Mini Countryman Park Lane e Mini John Cooper Works a Ginevra

Nuove rifiniture e accenti esclusivi per Mini Countryman Park Lane; mtore 2 litri da 231 CV (il più potente di sempre) per Mini John Cooper Works.

Nuova Mini 2015: immagini ufficiali

Altre foto »

Al Salone di Ginevra 2015, Mini si presenta con una nuova varietà di modelli che arricchiscono le proposte già in listino per la recentemente rinnovata "compatta" di Oxford. Si tratta, più nel dettaglio, della nuova Mini Countryman Park Lane e della Mini John Cooper Works, ora caratterizzata dal motore più potente mai montato su una Mini.

Ginevra 2015: nuova Mini Countryman Park Lane

La prima delle novità Mini che vengono presentate in questi giorni al Salone di Ginevra è la Countryman Park Lane. La vettura abbina gli atout personali di Countryman (fra i quali la posizione di guida leggermente rialzata) a soluzioni stilistiche e cromatiche esclusive. Il corpo vettura della Countryman esposta al Salone di Ginevra si presenta in una originale tinta Earl Grey metallizzato, abbinata a elementi (tetto e gusci degli specchi retrovisori esterni) in tinta Oak Red a contrasto. A richiesta, indicano gli stilisti di Oxford, la nuova Mini Countryman Park Lane può essere ulteriormente arricchita con strisce di gusto più sportivo. I cerchi "Turbo" da 18", gli accenti in tinta argento (grembualatura anteriore e posteriore, longheroni laterali sottoporta), gli stemmi laterali, sulla superficie della plancia interna e sui battitacco impreziositi dall'indicazione "Park Lane", i rivestimenti dell'abitacolo e gli inserti Colour Carbon Black ai pannelli porta e alla consolle centrale, completano l'esclusivo allestimento per la nuova Mini Countryman Park Lane.

Il layout delle motorizzazioni per la nuova Mini Countryman Park Lane si articola su tre unità a benzina e tre turbodiesel (a coprire un range di potenze compreso fra 90 e 190 CV); per quattro varianti di motorizzazione è disponibile la trazione integrale All4, mentre per gli appassionati di guida sportiva che desiderano mantenere nello stesso tempo un favorevole rapporto fra prestazioni e comfort la gamma si completa con la Mini John Cooper Works Countryman da 218 CV dotata di trazione integrale All4 di serie.

Fra gli accessori disponibili per la nuova Mini Countryman Park Lane, da segnalare la trazione integrale nell'esclusivo sistema "All4" specifico per Mini (ottenibile per tutte le varianti di modello), e una serie di "pacchetti" personali: fra questi, il pacchetto "Chili", con fendinebbia a Led e indicatori di direzione bianchi, sedili anatomici in stoffa e pelle, climatizzatore automatico, "Sport Button", volante sportivo in pelle con tasti multifunzione, tappetini in velluto, pacchetto portaoggetti e pacchetto illuminazione.

Nuova Mini John Cooper Works: a Ginevra la più potente di sempre

Per il Salone di Ginevra 2015, il marchio di Oxford presenta in anteprima ufficiale la nuova Mini John Cooper Works, che rappresenta l'edizione più potente mai prodotta da Mini. Più nel dettaglio, la nuova Mini John Cooper Works, sviluppata dai tecnici d'oltremanica sulla scorta della notevole esperienza maturata da Mini nel motorsport, viene equipaggiata con un 4 cilindri da 2 litri sviluppato completamente ex novo e dotato di tecnologia Mini TwinPower Turbo, di comando variabile delle valvole "Valvetronic" e controllo variabile degli alberi a camme al lato di aspirazione e di scarico (doppio VANOS), ed abbinato a un nuovo impianto di scarico sportivo e a un cambio manuale a sei rapporti (a richiesta è disponibile lo Steptronic a sei rapporti): l'unità sviluppa ben 231 CV e 320 Nm di coppia massima, per una velocità massima di 246 km/h e 6,3 secondi dichiarati per l'accelerazione da 0 a 100 km/h.

Il corpo vettura della nuova Mini John Cooper Works sottolinea l'immagine sportiva impressa dai tecnici di Oxford, attraverso l'adozione della griglia anteriore a nido d'ape, di nuovi convogliatori dell'aria inferiori e di un nuovo Spoiler posteriore. All'interno, la nuova Mini John Cooper Works (che grazie alle aumentate dimensioni rispetto al modello precedente offre una maggiore abitabilità) viene equipaggiata con una serie di accessori a marchio "John Cooper Works": gli esclusivi sedili anatomici a poggiatesta integrati, il volante in pelle multifunzione sportivo, la leva del cambio (o il selettore di marcia), la pedaliera e il poggiapiede per il conducente.

Per la nuova Mini John Cooper Works, l'equipaggiamento di serie comprende anche i "Mini Driving Modes" che permettono il settaggio della vettura secondo le esigenze del singolo conducente. Fra gli accessori disponibili per la nuova Mini John Cooper Works, il "Mini Head - Up Display" che esce al di sopra del piantone dello sterzo, il "Driving Assistant" con regolazione della velocità attiva attraverso telecamera, l'avvertimento di rischio di tamponamento e d'investimento di pedoni con funzione frenante, l'High Beam Assistant, il dispositivo di riconoscimento della segnaletica stradale e i "Park Distance Control", "Park Assistant" e la telecamera di retromarcia.

Se vuoi aggiornamenti su MINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 03 marzo 2015

Altro su MINI

Mini celebra 3 milioni di esemplari venduti
Mercato

Mini celebra 3 milioni di esemplari venduti

Ad Oxford si celebra la Mini 3.000.000: è una Clubman John Cooper Works; dal 2001, la capacità produttiva è salita a 1.000 unità al giorno.

Mini Countryman Premiere Edition
Anteprime

Mini Countryman Premiere Edition

Disponibile prima del lancio con un ricco equipaggiamento

Mini John Cooper Works Rally: pronta per la Dakar 2017
Motorsport

Mini John Cooper Works Rally: pronta per la Dakar 2017

Allestita sull'attuale Countryman, l'annunciata concorrente per Peugeot 208 DKR e Toyota Hilux sviluppa 340 CV dal Bmw 3.0 turbodiesel sei cilindri.