Nuova Mazda3

La nuova Mazda3 arriverà in primavera: nuovo design e motorizzazioni per la compatta giapponese in versione 2009

Nuova Mazda3

di Leopoldo Canetoli

27 gennaio 2009

La nuova Mazda3 arriverà in primavera: nuovo design e motorizzazioni per la compatta giapponese in versione 2009

.

Rimanere fedeli all’identità ereditata dal modello precedente pur evolvendo il design per renderlo più espressivo e dinamico. Una bella impresa per i progettisti giapponesi di Casa Mazda che a quattro anni dal debutto di Mazda3 hanno voluto rinnovarla pur consci che questo modello, numero uno della Casa giapponese, ha collezionato dal 2003 ben 90 premi automobilistici, ma soprattutto è stata venduta in oltre due milioni di unità.

Cresciuta, ma più leggera

Cominciamo a parlare del design nelle due carrozzerie disponibili, berlina quattro porte e “hatchback” a cinque porte. Il frontale è nuovo e integra la parte inferiore della griglia del radiatore nella mascherina anteriore. Questo contribuisce sensibilmente a migliorare l’aerodinamica, che ha ora un coefficiente di resistenza (Cx) di 0,28 per la berlina e 0,30 per la cinque porte, valori molto buoni per questo segmento. Le linee leggermente ricurve lungo le fiancate e il profilo a cuneo che parte dal paraurti anteriore comunicano dinamismo, e in pratica riflettono lo stesso motivo stilistico delle sorelle Mazda2 e Mazda6.

Seguendo i più recenti dettami della moda in campo automobilistico anche questa berlina ha linee fluenti e raffinate che la fanno assomigliare a un coupé. La piattaforma del segmento C è stata sviluppata ulteriormente per raggiungere un maggiore equilibrio tra sportività e comfort, ma nonostante le dimensioni maggiori e l’allestimento più completo la nuova Mazda3 pesa fino a 15 kg in meno rispetto al modello precedente. Entrambi le versioni sono infatti più lunghe, la berlina di 9 cm e la versione cinque porte 4,5.

Interni ergonomici e dinamica affinata

Il nuovo design degli interni coniuga sportività e spaziosità grazie a un quadro strumenti rivolto verso il conducente. La parte superiore della plancia è rivestita con plastiche “soft-touch”, l’ergonomia è migliorata con una leva del cambio ora più vicina al conducente. Presente nel cruscotto un nuovo display multifunzionale (MID): nuovo il controllo interattivo del’illuminazione e il sistema di illuminazione all’ingresso in vettura. Nuovi anche i sedili sportivi con funzione di memorizzazione in tre posizioni più altre due integrate nel trasmettitore del sistema di apertura porte e avviamento motore senza chiavi. Impianto stereo surround Bose a 10 altoparlanti con sistema di compensazione del rumore Audiopilot2 e sistema surround Centerpoint (optional). Impianto vivavoce per cellulari e lettori audio dotati di connettività Bluetooth, e grazie all’impiego di pannelli in materiale isolante si può riscontrare una diminuzione della rumorosità dal 6 all’11% rispetto alla versione precedente.

Impiegando acciai altamente resistenti c’è stato un aumento a due cifre nei valori di rigidezza torsionale e flessionale della scocca. Nuove le sospensioni anteriori, sempre di tipo MacPherson, e nuove anche le posteriori di tipo multilink. Il servosterzo elettroidraulico è stato introdotto su tutte le versioni migliorando la leggerezza e la precisione dello sterzo. ABS, EBD e sistema di controllo della trazione TCS, il controllo di stabilità DSC e gli airbag frontali laterali e a tendina sono di serie per una sicurezza di livello superiore. Disponibili anche proiettori bi-xeno ad alta intensità con sistema di illuminazione adattativo anche in senso longitudinale.

Arriva il nuovo 2.2 turbodiesel

Novità sostanziali anche sul piano motoristico. Disponibile anche un nuovo turbodiesel 2.2 MZR-CD disponibile sia in versione standard sia in versione high power entrambi Euro 5. La versione standard garantisce 150 CV a 3500 giri con una coppia massima di 360 Nm a 1800 giri ed un consumo di 5,4 l/100 km, mentre la versione high power fornisce 185 CV sempre a 3500 giri, e una coppia massima di 400 Nm sempre a 1800 giri con consumi di 5,6 l/100 km.

Il motore turbodiesel 1.6 MZ-CD con filtro antiparticolato eroga 109 CV a 4000 giri con una coppia massima di 240 Nm a 1750 giri. Il motore MZR 2.0 a benzina eroga 150 CV a 6500 giri con una coppia massima di 187 Nm a 4000 giri, è abbinato a una trasmissione automatica a cinque velocità con modalità di cambio manuale, mentre il motore MZR 1.6 a benzina eroga 105 CV a 6000 giri e una coppia massima di 145 Nm.

Il lancio della Nuova Mazda3 in Europa è previsto per la primavera del 2009.