Audi A8 L: passo lungo e ben disteso

Versione lunga dell'Audi A8. Con 13 cm in più, aumenta il comfort per i passeggeri posteriori, che viaggiano viziati da mille "diavolerie"

Audi A8 L Model Year 2011

Altre foto »

Audi stabilisce nuovi standard per quanto riguarda lusso ed esclusività nel segmento delle limuosine con la nuova A8 L, versione lunga della superberlina tedesca. Il passo risulta allungato di 13 centimetri e la lunghezza totale raggiunge ora i 5,26 metri. La A8 L risulta quindi leggermente più lunga delle sue principali concorrenti, la BMW Serie7 L e la Mercedes Classe S Lunga.

Esteriormente la versione lunga non presenta modifiche rispetto alla A8 normale. La versione W12 con il motore a 12 cilindri è riconoscibile per alcuni dettagli, come la calandra verniciata in nero lucido con listelli orizzontali cromati, le prese d'aria con inserti cromati e altre cromature sulle calotte degli specchietti retrovisori. Un occhio attento noterà poi la sigla W12 sulla griglia anteriore e nella coda, dove si notano anche i due terminali di scarico di forma trapezoidale, ben integrati nel paraurti posteriore.

Se il design della carrozzeria può peccare di eccessiva sportività su un'auto di rappresentanza, gli interni sono praticamente privi di difetti. E' infatti proprio l'abitacolo, il pezzo forte dell'Audi A8, le cui già ottime caratteristiche vengono ancor più esaltate nella versione lunga. I 13 centimetri aggiuntivi sono andati tutti a vantaggio dei passeggeri posteriori, che siedono su due poltrone singole. I sedili sono dotati di riscaldamento, areazione e dispongono di numerose regolazioni: scorrimento longitudinale, profondità della seduta, inclinazione dello schienale, regolazione separata della parte alta e del supporto lombare.

Le porte posteriori sono state allungate per consentire una maggiore accessibilità. La vivibilità a bordo raggiunge livelli di eccellenza ma può essere ulteriormente migliorata con alcuni accessori dedicati, disponibili a richiesta: una consolle continua in corrispondenza del tunnel centrale può ospitare un tavolino ribaltabile o un piccolo frigo-box mentre i sedili posteriori possono essere dotati della funzione massaggio, che gestisce le dieci camere d'aria integrate nello schienale attraverso quattro programmi di funzionamento. Disponibile inoltre il sistema audio Bang&Olufsen da 1.400 Watt e 19 altoparlanti, il tetto panoramico, altre lussuose applicazioni in legno e pelle e il Rear seat entertainment con due schermi da 10,2 pollici.

Ripresi dalla A8 standard i materiali raffinati e il disegno della plancia, che si fregia di un sistema multimediale a scomparsa. I pellami dei rivestimenti sono conciati con estratti vegetali e il risultato è una pelle morbida e traspirante. Dal sapore artigianale è poi la possibilità di rivestire il pomello del cambio e parti delle poltrone con pelle di cervo, particolarmente morbida al tatto e resistente.

La versione limousine della A8 è abbinata a tutte le motorizzazioni della gamma A8 ma viene valorizzata particolarmente dal motore al top: si tratta del propulsore 6.3 FSI W12 che eroga 500 CV a 3.250 giri e sviluppa una coppia massima di 625 Nm. Con questi numeri le prestazioni sono da vera sportiva: lo 0-100km/h viene coperto in 4,9 secondi mentre le velocità rimane limitata elettronicamente a 250 km/h. A gestire tutta questa potenza ci pensa il cambio Tiptronic a 8 rapporti, che garantisce passaggi di marcia rapidi e due modalità di gestione, una completamente elettrica e una sequenziale con i bilancieri al volante.

La coppia viene normalmente ripartita per il 40% all'avantreno e per il 60% al retrotreno, ma si può arrivare fino al 60% all'asse anteriore e all'80% a quello posteriore in situazioni di necessità. Le sospensioni sono pneumatiche e sono dotate di serie dell'Adaptive air suspension, sistema di ammortizzazione variabile, compreso nel sistema di regolazione Audi drive select.

La dotazione di sicurezza è la stessa della A8 normale e comprende, tra gli altri, l'Audi side Assist (utile nei cambi di corsia), l'Audi Lane Assist (che avvisa al superamento della carreggiata) e una telecamera ad infrarossi, che visualizza sul display eventuali ostacoli presenti davanti alla vettura.

Il già ricco sistema multimediale sarà dotato nel corso dell'anno di un modulo UMTS: grazie alla maggiore velocità di connessione questa funzionalità renderà possibile visualizzare sul monitor di bordo informazioni scaricate dalla rete come le immagini di Google Earth, che arricchiranno l'itinerario di navigazione.

L'Audi A8 L e la A8 L W12 saranno disponibili nelle concessionarie a partire dalla fine del 2010.

Se vuoi aggiornamenti su AUDI A8 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 16 aprile 2010

Altro su Audi A8

Audi A8 L Extended: limousine extralusso
Concept

Audi A8 L Extended: limousine extralusso

L'Audi A8 L diventa "Extended" in un esemplare unico lungo 6,36 metri e realizzato su specifica richiesta di un cliente.

Audi A8 L Chauffeur Special Edition: solo per il Giappone
Anteprime

Audi A8 L Chauffeur Special Edition: solo per il Giappone

Realizzata in soli 5 esemplari, questa speciale versione dell’ammiraglia tedesca promette il massimo lusso e un comfort di livello superiore.

Audi A8 4.2 V8 by Senner Tuning: tuning di sostanza
Tuning

Audi A8 4.2 V8 by Senner Tuning: tuning di sostanza

Poche modifiche, e tutte mirate a ottimizzare l'immagine dell'ammiraglia di Ingolstadt, per la "vecchia" Audi A8 4.2 V8 "rivisitata" da Senner Tuning.