A Ginevra un nuovo motore per la Brera

Arriva il turbo benzina 1750 da 200 CV per la sportiva del Biscione che dal 2009 è anche in allestimento Turismo Internazionale

Al Salone di Ginevra nello stand Alfa Romeo l'attrazione più importante è senza dubbio la MiTo GTA. Ma ci sarà anche spazio per la Brera, che nella rassegna elvetica può sfoggiare un nuovo motore e un nuovo allestimento. La nuova unità che equipaggerà la sportiva italiana sarà l'inedito 1750 TBi (turbo benzina a iniezione) da 200 CV (già omologato Euro 5) che promette divertimento ma economicità d'esercizio.

La Casa dichiara che nello scatto da fermo a 100 km/h, la Brera 1750 impiegherà 7,7 secondi e riuscirà a raggiungere la notevole velocità massima di 235 km/h. Alle prestazioni sportive, però, fanno da contraltare i consumi ridotti dichiarati: 8,1 litri per 100 km e 189 g/km di CO2 nel ciclo combinato. Un ottimo risultato per la categoria.

Ricca ed elegante la dotazione di serie prevista dal nuovo allestimento TI (Turismo Internazionale) che comprende selleria in pelle Frau, climatizzatore bi-zona, sedili a regolazione elettrica, Cruise Control, ben 7 airbag, il sistema VDC associato al differenziale Electronic Q2 e al sistema per facilitare le partenze in salita Hill Holder.

L'intervento dei tecnici italiani non si è limitato al motore, ma ha coinvolto anche l'assetto (ribassato di 10 mm) grazie all'utilizzo di molle e ammortizzatori con una taratura più rigida che enfatizza il carattere sportivo delal Brera TI.

I grandi cerchi da 19'', ispirati allo stile della 8C Competizione, conferiscono aggressività al look generale dell'auto, oltre che maggiore stabilità e grip alla vettura. La loro forma, poi, è studiata appositamente per contenere i pesi e aumentare il volume d'aria da convogliare verso i dischi freno per un migliore raffreddamento.

Dando un'occhiata all'interno si capisce subito che il cuore sportivo è racchiuso in un involucro elegante. La pelle che ricopre i sedili, avvolge anche il volante e il pomello del cambio e, a scelta, può ricoprire la plancia.

Sempre a scelta, per dare un tocco di sportività, è possibile scegliere la consolle centrale e la mostrina del volante rivestita in carbonio, mentre la strumentazione di stampo sportivo a fondo bianco si coniuga con la declinazione sportiva di pedaliera e appoggiapiedi in alluminio antiscivolo.

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO BRERA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Alfa Romeo Brera

Alfa Romeo Brera by Vilner
Tuning

Alfa Romeo Brera by Vilner

Pelle di serpente per rendere la Brera più intrigante: è l'elaborazione di Vilner.

Supercharged RF-Brera by Romeo Ferraris
Tuning

Supercharged RF-Brera by Romeo Ferraris

Sulla base dell’Alfa Romeo Brera 3.2 V6, Romeo Ferraris ha realizzato una vettura da 358 CV dotata di compressore centrifugo.

Alfa Romeo: per Brera e Spider decretata la fine della produzione
Cronaca

Alfa Romeo: Brera e Spider al capolinea

Gli ultimi esemplari di Alfa Brera e Alfa Spider usciranno dalla catena di montaggio alla fine di questo mese