McLaren: al Salone di Ginevra con la inedita P1 GTR

Edizione "racing" della P1, la GTR evidenzia un'aerodinamica ancora più esasperata e 1.000 CV sotto il cofano. Sarà prodotta in edizione limitata.

McLaren P1 GTR: immagini ufficiali

Altre foto »

Mille cavalli di potenza, aerodinamica rivisitata, un nuovo assetto e una livrea "storica". Ecco, in estrema sintesi, i punti - chiave della inedita McLaren P1 GTR, la attesa edizione "racing" della hypercar di Woking che sarà presentata in anteprima ufficiale, fra poco più di due settimane, al Salone di Ginevra (in programma dal 5 al 15 marzo), insieme alla annunciata McLaren 675LT. In queste ore, McLaren svela in anticipo le immagini e le caratteristiche tecniche e progettuali di questa vettura, destinata ad entrare lei listini di Woking in edizione limitata.

Il corpo vettura della inedita McLaren P1 GTR mostra già nell'impostazione generale un chiaro - e vistoso - sapore di competizioni: a cominciare dalla livrea, che mette in evidenza il cromatismo giallo - verde delle "storiche" McLaren F1 GTR protagoniste alla 24 Ore di Le Mans 1995. Riguardo alle modifiche operate rispetto alla P1 "stradale", la GTR è caratterizzata da un aumento delle carreggiate (quella anteriore risulta più larga di 80 mm), dall'adozione di uno splitter inferiore maggiorato, dall'adozione di nuovi flap collocati in prossimità delle ruote anteriori, da inedite bandelle sottoporta per l'ottimizzazione dei flussi di aria laterali, dalla presenza - al posteriore - di un vistoso alettone fisso, collocato a 40 cm al di sopra della "coda" e che, operando insieme alle sottili ali aerodinamiche poste all'anteriore, contribuisce ad aumentare i livelli di effetto suolo di oltre il 10% (in termini pratici, questo si traduce in 650 kg in più a 240 km/h). I finestrini laterali sono stati sostituiti da nuovi elementi in policarbonato dotati di "finestrelle" scorrevoli (un elemento classico fra le vetture da competizione), mentre al tetto i cristalli sono stati, a loro volta, sostituiti da elementi in fibra di carbonio. Le ruote sono formate da nuovi cerchi da 19" dotati di monodado centrale, che montano pneumatici Pirelli slick. Le novità al corpo vettura per la McLaren P1 GTR si completano con l'adozione di un nuovo settaggio per l'assetto, che ha permesso di ottenere un abbassamento della vettura di 50 mm.

Sotto il cofano, il "cuore" della hypercar è il conosciuto V8 da 3,8 litri, sovralimentato con due turbocompressori; l'unità viene, a sua volta, ulteriormente potenziata grazie all'adozione di un motore elettrico, potenziato. La potenza erogata dal complesso powertrain risulta così di 1.000 CV, suddivisi fra gli 800 CV sprigionati dal motore termico e i 200 sviluppati dall'unità elettrica. Fra le modifiche operate dai tecnici di Woking per la McLaren P1 GTR, l'adozione di un inedito impianto di scarico, realizzato in titanio e Inconel: rispetto all'impianto di scarico già presente a bordo di McLaren P1, il peso si riduce di 6,5 kg.

Se vuoi aggiornamenti su MCLAREN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 febbraio 2015