Tutta la nuova Vw Sharan cm per cm

È decisamente un modello rinnovato da cima a fondo la Sharan che si presenta al Salone di Ginevra in questi giorni. Eccola

Volkswagen Sharan al Salone di Ginevra 2010

Altre foto »

Solo le due alette parasole accomunano la nuova Volkswagen Sharan alla vecchia generazione, il resto, sia all'esterno sia all'interno, passando perfino per le singole viti, è tutto nuovo e fatto da zero, come tiene a precisare la Casa tedesca.   

Dopo l'anteprima in cui la Sharan veniva mostrata parzialmente scoperta sotto un telone bianco, ecco arrivare a Ginevra la nuova generazione della monovolume di Wolfsburg venduta in 600.000 unità in tutta Europa, una nuova edizione in cui spiccano i portelloni posteriori scorrevoli che hanno preso il posto delle tradizionali portiere, con lo scopo di migliorare l'accessibilità e rendere così più pratica e meglio sfruttabile la monovolume tedesca. Il design, sviluppato sotto la guida di Walter de' Silva, è gradevole, con il frontale che richiama la Golf e le consuete linee "rassicuranti" e pulite tipiche delle auto tedesche, in cui si inserisce il piccolo spoiler posteriore quale elemento che dà quel tocco di sportività a un modello dalla spiccata indole famigliare.  

I motori disponibili sono quattro, equamente divisi tra benzina e diesel. Per i primi, turbo a iniezione diretta e tutti appartenenti alla famiglia TSI, i livelli di potenza sono di 150 e 200 CV, mentre per i due turbodiesel 2.0 TDI la potenza arriva a 140 e 170 CV: queste ultime versioni sono equipaggiate del sistema Start&Stop e di quello di recupero dell'energia in fase di frenata, soluzioni che consentono un abbattimento del consumo di carburante nell'ordine del 21% rispetto al vecchio modello. Per tutti, infine, è disponibile come optional il cambio DSG a doppia frizione, tranne per la TSI da 200 CV su cui è di serie.   

Innovazioni anche nell'abitacolo, dove, oltre ai 33 vani portaoggetti sparsi un po' ovunque, un ruolo da protagonista lo recitano i sedili EasyFold, una tecnologia utilizzata per i posti della terza e della seconda fila, che diventano così capaci di "scomparire" nel pianale della vettura tramite un meccanismo di ribaltamento, favorendo così le operazioni di carico. Sempre alla funzione EasyFold è legato il meccanismo di azionamento dei sedili denominato Easy Entry che consente agli adulti di raggiungere la terza fila di sedili. Da ricorda inoltre che la Volkswagen Sharan è offerta in tre diverse configurazioni, ovvero con  cinque, sei, e sette posti. Varia, da un minimo di 711 litri fino ad un massimo di 1.167 litri, la capacità di carico.

La gamma della nuova monovolume tedesca è articolata in tre diversi allestimenti e nove colori di carrozzeria tra cui scegliere. Alla base c'è la versione Trendline, che presenta di serie sette airbag, incluso l'airbag per le ginocchia dal lato del guidatore, l'ESP con dispositivo di assistenza alla frenata, l'indicatore del livello di pressione degli pneumatici, l'attivazione automatica del lampeggio di emergenza in caso di frenata improvvisa e la chiusura di sicurezza elettronica per bambini per porte e finestrini posteriori. Non mancano poi la chiusura centralizzata con telecomando, il servosterzo elettromeccanico con taratura variabile in funzione della velocità, il piantone dello sterzo regolabile in altezza e profondità, gli  alzacristalli elettrici, il climatizzatore Climatic con regolazione semiautomatica e il sistema radio-CD RCD 210 con quattro altoparlanti di serie.

La Comfortline si distingue fin dall'esterno per la presenza dei cerchi in lega da 16 pollici e per alcuni inserti cromati inseriti nella carrozzeria. Proprio di questa versione sono il sedile del guidatore regolabile elettricamente con tanto di supporto lombare, il sedile del passeggero che può essere reclinato completamente per agevolare il carico di oggetti lunghi, il retrovisore interno con funzione antiabbagliamento automatica, il sensore pioggia, il comando automatico delle luci di marcia con tanto di funzioni "Coming home" e "Leaving home" e il dispositivo per la regolazione automatica della velocità.

Chiude il listino, infine, la versione al top, la Highline, con cerchi in lega da 17 pollici, barre portatutto cromate, ugelli del liquido lavavetri riscaldabili, sedili Comfort, modanature in alluminio spazzolato, sedili anteriori riscaldabili, luci nella zona dei piedi anteriore e della seconda fila di sedili, indicatore multifunzione Plus e corona del volante e pomello della leva del cambio rivestiti in pelle. Nutrita anche la lista degli optional, che vede la presenza del sistema Park Assist rinnovato e del sistema di chiusura accensione Keyless Access tra le altre cose.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN SHARAN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 02 marzo 2010

Altro su Volkswagen Sharan

Nuova Volkswagen Sharan 2015: prezzo da 34.100 euro
Ultimi arrivi

Nuova Volkswagen Sharan 2015: prezzo da 34.100 euro

Definiti prezzi e allestimenti per la rinnovata monovolume "media" di Wolfsburg. Il debutto a settembre. Due motorizzazioni e cinque declinazioni.

Volkswagen Sharan 2015: sul mercato a luglio
Anteprime

Volkswagen Sharan 2015: sul mercato a luglio

Volkswagen ha presentato ufficialmente la rinnovata Sharan, che adesso è più ricca, più parca nei consumi e dotata delle più recenti tecnologie.

Volkswagen Sharan 2015: il debutto a Ginevra
Anteprime

Volkswagen Sharan 2015: il debutto a Ginevra

La rinnovata monovolume di Casa Volkswagen porta in dote leggeri affinamenti estetici, nuove finiture interne e motorizzazioni ottimizzate.