Ferrari: per fine anno la 599 GTO

Giunge la conferma di Amedeo Felisa sull’arrivo a fine anno della Ferrari 599 GTO, una sportiva ad alte prestazioni da 650 CV

Ferrari: per fine anno la 599 GTO

di Giuseppe Cutrone

09 febbraio 2010

Giunge la conferma di Amedeo Felisa sull’arrivo a fine anno della Ferrari 599 GTO, una sportiva ad alte prestazioni da 650 CV

Arrivano le prime conferme ufficiali su alcuni progetti Ferrari che vedranno la luce nei prossimi mesi. A rivelare alcuni particolari sui piani futuri della casa modenese è l’AD Amedeo Felisa, che, parlando direttamente dall’Australia, ha confermato tra l’altro l’arrivo della Ferrari 599 GTO sulla quale vi è un certo interesse da parte degli appassionati del marchio.  

La 599 GTO vedrà la luce a fine anno, ovvero dopo qualche mese dalla sua presentazione, prevista, secondo alcuni, per la prossima estate. La vettura dovrebbe distinguersi per la sua potenza, circa 650 CV, contenuta in un corpo vettura abbastanza leggero e pesante poco più di 1.600 kg, tanto da far ipotizzare prestazioni al top e perfettamente in linea con il brand di cui farà parte. [!BANNER]

Oltre alla 599 GTO, per l’occasione sono giunte dall’amministratore delegato alcune succose anticipazioni riguardanti gli altri modelli tra i quali la 458 Italia, per cui dovrebbe debuttare il prossimo anno la variante scoperta denominata 458 Spider.   Piccola frenata invece per quanti credevano la propulsione ibrida come una delle prossime novità della casa italiana. Stando a quanto affermato da Felisa i tempi non sono ancora maturi, identificando nel 2015 la data in cui potrebbero uscire le prime supercar di Maranello alimentate con questa tecnologia. Va da sé quindi, in base a tali parole, che la 599 Hybrid presente al Salone di Ginevra rimarrà soltanto una concept car, senza mai vedere un suo sbarco nella produzione in serie.  

Una graditissima anticipazione è invece la conferma che la Ferrari stia lavorando all’erede della Enzo, una nuovissima supercar a tiratura limitata unica per stile e prestazioni, tanto da non essere nemmeno prevista la versione con guida a destra.