Arriva la Seat Exeo ST

Ispirata alla Audi A4, la Casa iberica presenta a Ginevra la Exeo ST, versione station wagon della nuova berlina di Martorell

Arriva la Seat Exeo ST

di Francesco Giorgi

23 febbraio 2009

Ispirata alla Audi A4, la Casa iberica presenta a Ginevra la Exeo ST, versione station wagon della nuova berlina di Martorell

.

A poche settimane dal lancio ufficiale (previsto in occasione del Salone di Ginevra), Seat ha svelato alcune anticipazioni su quello che sarà il piatto forte per la Casa spagnola: la Exeo ST, ovvero la versione station wagon della berlina annunciata a metà del 2008.

Atout della Exeo ST sarà il prezzo: la Seat ha già fatto sapere di volerlo mantenere “concorrenziale”, in modo da restare competitivi in un momento economico delicato come quello attuale. Ferma restando la qualità costruttiva, resta invariata una certa “parentela” con la Audi A4.

Certi tratti, anzi, rivelano una chiara ispirazione alla station wagon tedesca: l’andamento delle fiancate, dalla linea di cintura molto alta e lineare, ai montanti posteriori, alla linea delle portiere.

Al contrario, sono inediti i nuovi gruppi ottici, la mascherina anteriore e alcuni dettagli estetici (fra i quali le “minigonne” sottoporta e le modanature laterali). Sono tre gli allestimenti previsti: Reference, Style, Sport.

Le dimensioni della Exeo ST sono da station di media grandezza: lunga 4,66 metri, con un bagaglio dalla capienza base di 442 litri.

Due le alimentazioni (e altrettante possibilità per il cambio: manuale a sei marce e, per alcune varianti, automatico): benzina e Diesel. Fra i primi, la gamma va dalla versione 1.6 da 102 CV fino alla 1.8 turbo (150 CV) e alla 2.0 TSI (200 CV); le versioni a gasolio (tutte quattro cilindri, sistema di iniezione common rail e filtro antiparticolato DPF) vanno dai 140 ai 170 CV.