Fiat:, giù le vendite 2009 ma aumentano le quote

Il Lingotto ha registrato cali anche nei ricavi durante il 2009. Buoni i risultati in Germania e in Italia

Nel 2009 i ricavi del Gruppo Fiat sono stati di 50,1 miliardi di Euro, con un calo del 15,9% rispetto al 2008. Ma l'anno appena concluso è stato a due facce: dopo la forte diminuzione di fatturato e vendite del primo semestre, le cose sono andate meglio nella seconda parte dell'anno e nell'ultimo trimestre in particolare, che si è chiuso con un +3,6% rispetto allo stesso periodo del 2008. Sempre a livello di gruppo, il 2009 si è chiuso con un utile della gestione ordinaria di 1,1 miliardi di Euro e con dividendi per 237 milioni.

Il settore "Automobiles" ha chiuso invece con un calo di ricavi più contenuto: -2,4%. In calo anche il numero di consegne a livello mondiale: da 2.152.500 unità del 2008 (tra auto e veicoli commerciali) si è passati ai 2.150.700 dello scorso anno con particolare successo delle prime (+5,7%) e calo notevole dei secondi (-24,8%). In Europa Occidentale le consegne complessive di Fiat Group Automobiles sono rimaste attorno alle 1.238.100 unità, con andamenti positivi in Italia (+0,5%) e Gran Bretagna (+5,2%) e una forte crescita in Germania (+46,2%); sono stati registrati un calo in Francia (-7,3%) e una marcata riduzione in Spagna (-48,3%), che ha subito anche l'impatto delle misure adottate per riallineare lo stock presso i dealer alla situazione di mercato.

Per le sole autovetture, FGA ha consegnato 1.843.400 unità (+99.600 unità rispetto all'anno precedente), con un +8,9% iIn Europa Occidentale, +6,2% in Italia, +17,7% in Gran Bretagna e addirittura raddoppiate in Germania (+96,6%). Le consegne sono aumentate dell'1% in Francia, mentre sono diminuite in Spagna (-43,9%).

Molto hanno inciso gli incentivi governativi, differenti da paese a paese: in Germania e in Francia hanno portato a un aumento della domanda del 23,2 e del 10,7%, al contrario che nella Penisola, dove c'è stato un calo dello 0,2% sul 2008, e un Gran Bretagna e Spagna dove la diminuzione è stata del 6,4 e del 17,9% anche perché gli incentivi sono stati introdotti solo alla fine del primo semestre dell'anno scorso.

Fiat Group Automobiles ha poi confermato il trend in aumento delle quote di mercato delle autovetture: in Italia ha raggiunto una quota del 32,8% (+0,9 punti percentuali rispetto al 2008) e in Europa Occidentale dell'8,8% (+0,6 punti percentuali), con risulatti particolarmente positivi in Germania e in Gran Bretagna. Merito soprattutto del brand Fiat, che ha aumentato dello 0,5% la quota in Europa e dello 0,4% in Italia rispetto ad Alfa Romeo e Lancia che hanno avuto crescite percentualmente inferiori.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 25 gennaio 2010

Altro su FIAT

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano
Play

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

In occasione del Motor Show di Bologna del 2005 fece il suo debutto un originale fuoristrada firmato Fiat con chiare origini militari.

Fiat al Motor Show 2016
Eventi

Fiat al Motor Show 2016

Fiat porterà al Motor Show di Bologna tutto il meglio della propria gamma attuale, divisa tra modelli pratici e proposte decisamente raffinate.

Be-Free: il noleggio per privati anche su Fiat 500X
Mercato

Be-Free: il noleggio per privati anche su Fiat 500X

A un mese dal via (e 1.000 ordinazioni già ricevute) la formula Be-Free di noleggio a lungo termine all inclusive si alarga a Fiat 500X.