Un assaggio della nuova Renault Mégane CC

La Renault svela qualche particolare estetico della Coupé-Cabriolet Mégane che debutterà ufficialmente al prossimo Salone di Ginevra

Un assaggio della nuova Renault Mégane CC

Tutto su: Renault Mégane CC

di Lorenzo Stracquadanio

05 gennaio 2010

La Renault svela qualche particolare estetico della Coupé-Cabriolet Mégane che debutterà ufficialmente al prossimo Salone di Ginevra

Renault ha rilasciato qualche immagine della Megane CC, vettura giunta in questa veste particolare coupè-cabriolet alla sua seconda versione. Gli appassionati che si aspettavano molti dettagli tecnici forse rimarranno un po’ delusi, ma è comunque possibile farsi un’idea abbastanza precisa sulle forme dell’ “ibrida” francese.

Costruita sulla piattaforma del modello a due volumi, la nuova Renault Mégane CC presenta una linea laterale equilibrata e filante. Lo stile estetico è senza dubbio affine alle forme della sorella “coperta” pur presentando alcune specifiche che la distinguono in modo particolare.

Come nella prima versione di questa vettura, i designer francesi hanno optato per un profilo laterale “spiovente” caratterizzato soprattutto dalla coda alta e pronunciata. Una soluzione necessaria per poter creare un bagagliaio adeguato ad accogliere il tetto scomponibile senza sacrificarne la capacità.[!BANNER]

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici la vettura sarà il primo modello della Casa transalpina ad adottare la nuova trasmissione EDC (Efficient Dual Clutch) a doppia frizione realizzata in collaborazione con Getrag. Il cambio verrà implementato sulla motorizzazione da 1,5 litri dCi da 105 cv per poi essere impiegato anche sull’unità alimentata a benzina. In linea generale comunque la nuova Megane CC adotterà la medesima gamma di motori della sorella tra cui il 2 litri benzina da 180 cavalli.

Per avere maggiori dettagli occorrerà aspettare il prossimo Salone di Ginevra (dal 4 al 14 marzo) dove la vettura sarà presentata ufficialmente. La commercializzazione invece è prevista per la primavera.