BMW Serie 5 GT Concept

Protagonista dello stand BMW al Salone di Ginevra è la nuova Serie 5 GT Concept: sintesi fra coupé, berlina e hatchback, ma con grande classe

Anticipata da mesi con il misterioso acronimo PAS, cioè Progressive Activity Sedan, finalmente si svela al Salone di Ginevra la BMW Serie 5 GT, una nuova ed originalissima versione della Serie 5 che per la Casa dell'Elica apre un nuovo segmento. A Ginevra viene presentata come concept, ma a guardare le prime immagini ufficiali c'è da scommettere che questa Granturismo è già pronta per la commercializzazione.

Difficilmente classificabile come berlina, tanto meno come SUV, come coupé o ancora come station wagon, la Serie 5 Gran Turismo attinge da tutte queste quattro architetture ed apre un nuovo segmento, rivolto ad un pubblico più eterogeneo rispetto a quello tradizionale della Serie 5 berlina, ma anche più maturo rispetto a quello della Serie X che da qualche anno traina le vendite di Monaco.

Le dimensioni della BMW Concept Serie 5 Gran Turismo sono infatti a metà strada fra la Serie 7 e i modelli X, con una lunghezza di quasi 5 metri ed una altezza cospicua: 1,55 metri, appunto inferiore solo a quella X5. Le proporzioni e gli stilemi del design sono tipici di BMW e la foggia del frontale è immediatamente riconoscibile, con il tipico "doppio rene" molto ampio che, insieme alla bombatura del cofano (il "powerdome" distintivo della M3), lascia intuire che i propulsori saranno scelti fra i più potenti attualmente a disposizione, presumibilmente affiancati da un modulo ibrido dal quale, oggigiorno, non si può più prescindere.

Nella vista laterale spicca una marcata nervatura che percorre tutta la lunghezza della fiancata, passaruota piuttosto larghi e soprattutto una linea del tetto (panoramico) discendente come su una coupé, questi ultimi retaggi della BMW X6, rispetto alla quale questa nuova GT potrebbe essere una alternativa meno vistosa. Il profilo del tetto termina con uno spoilerino sulla coda tipicamente "fastback", che rappresenta la parte più innovativa dell'intero progetto.

La differenza è tutta dietro

Al di là delle valutazioni estetiche, si può dire infatti che in Baviera abbiano puntato tutto sul "lato B" della Serie 5 Gran Turismo. Il portellone è bipartito e può essere aperto interamente oppure solo fino alla estremità inferiore del lunotto, come per il terzo volume di una berlina tradizionale.

L'ampio bagagliaio da 430 litri - più o meno il volume di una station wagon - è però separato dall'abitacolo da una paratia amovibile (riponibile in un doppio fondo) montata dietro i sedili posteriori, che lo preserva da correnti d'aria (fenomeno piuttosto sconveniente per una vettura di fascia alta). I sedili posteriori, però, possono spostarsi longitudinalmente di 10 cm attraverso un comando elettrico e così il volume del vano bagagli può raggiungere i 570 litri.

A differenza di una normale berlina, però, la paratia può essere rimossa per ribaltare in avanti i sedili posteriori, ottenendo così una capacità di carico di ben 1650 litri, che offre a questa Serie 5 GT una possibilità lontana anni luce da quelle delle pari categoria: affrontare...un trasloco.

Altro su BMW Serie 5

Nuova Bmw Serie 5: debuttano gli accessori M Performance
Anteprime

Nuova Bmw Serie 5: debuttano gli accessori M Performance

La Casa di Monaco ha svelato la nuova offerta di accessori M Performance studiati per rendere più aggressiva e sportiva la nuova Serie 5.

Bmw Serie 5 2017: ecco la settima generazione
Anteprime

Bmw Serie 5 2017: ecco la settima generazione

Nuove funzionalità multimediali, di connessione e guida semi autonoma, piattaforma modulare più leggera: la nuova serie 5 è all'insegna dell'hi tech.

Bmw Serie 5: il teaser dei sistemi di guida semiautonoma
Anteprime

Bmw Serie 5: il teaser dei sistemi di guida semiautonoma

Una sequenza filmata di anteprima illustra lo "Steering and Lane Control Assistant" e il "Crossroads Warning".