Ferrari: un nuovo modello in arrivo?

Attraverso dei teaser la Casa di Maranello stuzzica gli appassionati.

Domani, 3 febbraio, la Ferrari svelerà una nuova vettura, ma ancora c'è un assoluto mistero in merito alle sue caratteristiche, intanto però una serie di teaser spopolano in rete con altrettante sigle: performance, passion, power, design, e l'hashtag #WORDSARENOTENOUGH.

Difficile capire di cosa si tratta, è un rompicapo da cui non se ne esce, meglio aspettare qualche ora e verificare direttamente dal sito ufficiale Ferrari. Comunque, volendo fare qualche riflessione, il modello più atteso è senza dubbio la 458 M, dove M starebbe per modificata, una sorta di passaggio epocale al turbo per la 458 Italia, con il V8 che si accinge a scendere di cilindrata da 4,5 litri a 3,8 litri.

Ma la vettura in questione è attesa per il Salone di Ginevra, e allora perché anticiparla? Forse ne verranno svelati solo alcuni dettagli per intraprendere il percorso emotivo che conduce alla kermesse elvetica? O più semplicemente si tratta di un modello che non era stato annunciato ne previsto, se così fosse sarebbe veramente un colpo da maestri da parte degli uomini del marketing e della comunicazione Ferrari.

In ogni caso domani verrà svelato l'arcano, ma quando si tratta di un prodotto di Maranello l'attesa non è mai vana, per cui conviene rimanere a portata di click.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 02 febbraio 2015

Altro su Ferrari

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli
Motorsport

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Presentata a Daytona la nuova Ferrari 488 Challenge da 670 CV: sarà impiegata nell'edizione numero 25 del monomarca di Maranello.

Ferrari: celebra i 70 anni con 70 livree speciali
Anteprime

Ferrari: celebra i 70 anni con 70 livree speciali

La Casa di Maranello proporrà 70 colorazioni per ognuno dei 5 modelli in listino

Ferrari: ricorso per la penalizzazione di Vettel nel GP del Messico
Motorsport

Ferrari: ricorso per la penalizzazione di Vettel nel GP del Messico

Il team di Maranello torna all’attacco in seguito alle vicende messicane