Ecco la futura Porsche 928

Motore anteriore, tecnologia ibrida e una linea creata per rivaleggiare con le Aston Martin

Ecco la futura Porsche 928

di Francesco Giorgi

30 ottobre 2009

Motore anteriore, tecnologia ibrida e una linea creata per rivaleggiare con le Aston Martin

Lo scorso Aprile c’erano state già alcune indiscrezioni. Adesso, i piani sono più chiari: i tecnici Porsche sono all’opera per realizzare una nuova vettura a motore anteriore, linea aggressiva ma piuttosto distaccata dai canoni estetici della Casa di Stoccarda.

Secondo Auto Express, si tratterebbe dell’erede della 928. In effetti, gli indizi per ribattezzare così la futura granturismo Porsche si possono trovare nella collocazione del motore (anteriore), nell’abitacolo a 2+2 posti, nell’aspetto della carrozzeria, ben lontano da quello della 911 e, per ultimo, nel segmento che questa vettura andrebbe a occupare, superiore a quello della stessa 911, per situarsi come diretta concorrente di coupé di prestigio (prima fra tutte la Aston Martin DB9).

Grazie alla collocazione anteriore del motore (che potrebbe essere il V8 da 4,8 litri della Panamera nella sua doppia versione aspirata e turbocompressa), la 928 – il cui nome non è ancora definitivo – riceverebbe in dotazione un bagagliaio dalla discreta capienza. Il volume di carico del vano bagagli, infatti, sarebbe di circa 320 litri: un valore più che accettabile per una coupé alto di gamma.

Fra le novità di questa futura Porsche, sembra sia prevista una motorizzazione ibrida, attesa al debutto l’anno prossimo sulla Cayenne e che pare essere un progetto che Porsche persegue in maniera chiara. Secondo alcune previsioni, l’unità a benzina ed elettrica conta su un V6 da 3 litri e 369 CV di origine Audi e  un propulsore elettrico da 38 kW.