Veritas RS III, finalmente in produzione

Dopo otto anni di gestazione ecco la versione definitiva della Veritas RS III, barchetta sportiva da oltre 500 CV e 347 km/h

Veritas RS III

Altre foto »

Avvistata in corsa al Nurburgring. Ammirata come prototipo da oltre 600 CV a Goodwood. Oggi finalmente si può celebrare il ritorno di un marchio prestigioso, Veritas, le cui origini risalgono addirittura al 1948, quando un gruppo di tecnici provenienti da BMW ha deciso di cominciare a produrre vetture sportive e da competizione. Quell'avventura però si è interrotta quasi subito nel 1952, quando il marchio Veritas era già passato alla seconda proprietà. Oggi Veritas è di proprietà della tedesca Vermot AG, che ha deciso di produrre in serie la RS III, per andare ben oltre quelle 30 vetture prodotte senza continuità in questi anni. Sono più di un centinaio le richieste ricevute da quando la RS III ha vinto il premio del pubblico come Best Super Car 2009 al London's Salon Privé. Le prime consegne sono previste già per gennaio 2010.

La Veritas RS III è una barchetta sportiva a due posti secchi: 1 + 1 suggeriscono alla Vermot, per sottolinearne la configurazione monoposto in stile speed racer. Lo strapuntino per il passeggero è nascosto sotto una copertura in metallo apribile quando serve.

Lo staff della Vermot è composto da 15 persone in tutto, tra ingegneri e meccanici specializzati, per cui proprio di produzione in serie non si potrà parlare. Ogni esemplare verrà assemblato e rifinito a mano seguendo accuratamente i severi processi di costruzione. La Veritas RS III costerà 345.000 euro.

Il processo di produzione di ogni singolo modello dura otto settimane e le vetture, tutte omologate secondo le più recenti normative dell'Unione Europea, vengono costruite tre alla volta. Il legame di Veritas con BMW è evidente anche su quest'ultima RS III, non tanto sul design, che in alcuni tratti sembra rifarsi alla Z8, ma sulla meccanica, visto che il propulsore è lo stesso montato sulle M5 e M6. Ovvero il 10 cilindri a V da 507 CV con trasmissione sequenziale a 7 rapporti e differenziale autobloccante.

Grazie al rapporto peso/potenza di soli 2,9 kg/kw, la Veritas RS III riesce ad accelerare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e a raggiungere 347 km/h di velocità massima. L'auto è estrema anche nelle dimensioni: non tanto nella lunghezza, 4,68 metri, ma nei 2,02 metri di larghezza e appena 97 centimetri di altezza.

La carrozzeria è in fibra di carbonio e viene prodotta secondo i metodi usati in Formula 1. Come sulle monoposto il posto guida è protetto da un ulteriore telaietto in tubi ed è costituito da un sedile Recaro super profilato con cinture di sicurezza a 4 punti e da un roll-bar di protezione cromato.

L'impianto frenante proviene dalla Brabham e prevede dischi freno in ceramica da 380 mm all'anteriore e da 350 mm al posteriore con pinze a 6 e 4 pompanti. L'ABS e il controllo della trazione sono di serie, ma disinseribili.

I cerchi in lega sono scomponibili da 22", con canale da 12,5" (posteriori) e appena 10,5" gli anteriori. I pneumatici sono Dunlop semislick nella misura mista 255/30 e 325/25 dietro. Le sospensioni sono completamente regolabili e sono state messe a punto sugli oltre 20 km del Nurburgring Nordschleife per garantire un vero "eeling da corsa.

La meccanica, invece, è stata messa a punto a Brands Hatch, ma all'interno di track-days in cui veniva mostrata ai potenziali acquirenti. Proprio in questi giorni, allora, la Vermot ha portato la Veritas RS III all'Ascari Race Resort, nei pressi di Marbella in Spagna, dove sta conducendo i test finali in vista dell'imminente inizio della produzione.

Se vuoi aggiornamenti su VERITAS RS III, FINALMENTE IN PRODUZIONE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Nuova Nissan Micra: in anteprima al Motor Show 2016

Nuova Nissan Micra: in anteprima al Motor Show 2016

L’ultima generazione della citycar giapponese sarà ospitata presso lo stand del Car Of The Year al Padiglione 26, del Motor Show di Bologna

Dacia Sandero Stepway e Duster Black Shadow al Motor Show 2016

Dacia Sandero Stepway e Duster Black Shadow al Motor Show 2016

Lo stand Dacia al Motor Show di Bologna svela la rinnovata Sandero Stepway e il Suv "urban chic" Duster Black Shadow.

Jeep Gran Cherokee 2017 e altre novità al Motor Show

Jeep Gran Cherokee 2017 e altre novità al Motor Show

Il marchio Jeep presenterà sotto i riflettori del Motor Show di Bologna l’edizione 2017 della Grand Cherokee affiancata da altre succulente novità.