Sarà così la Mondeo di domani

Completamente rivista la nuova serie della berlina Ford. Sarà su strada nel giro dei prossimi tre anni

Sarà così la Mondeo di domani

Tutto su: Ford Mondeo

di Francesco Giorgi

28 ottobre 2009

Completamente rivista la nuova serie della berlina Ford. Sarà su strada nel giro dei prossimi tre anni

Si trasformerà praticamente in una hatchback a 5 porte. La futura Mondeo avrà una linea filante e, allo stesso tempo, massiccia,  esaltata dalla cintura alta e dal profilo dei vetri laterali molto schiacciato, quasi da coupé.

Già da qualche giorno, sul web compaiono rendering di quello che potrebbe essere, nel 2012, il corpo vettura della Ford Mondeo, l’ammiraglia che entro 3 anni sarà presentata con una silhouette del tutto inedita, successiva al più leggero maquillage che interesserà il modello nel corso del 2010.

Con queste forme, nonostante l’aspetto non sia quello definitivo, l’intento è chiaro: infastidire la prossima BMW Serie 3 Gran Turismo e l’Audi A5. L’auto si presenta elegante e sportiva, grazie anche ai grandi cerchi in lega stellari, ai vistosi passaruota e al doppio terminale di scarico. Il tetto, piuttosto basso, ricorda un po’ quello della Jaguar XF.

All’anteriore spicca l’ampia presa d’aria trapezoidale, conservando così una continuità stilistica con la Mondeo restyling, il cui debutto è previsto per l’anno prossimo, e la Focus.

Motori: Per il momento si sa di un 1.6 in due varianti di potenza, 150 CV e 180 CV, ai quali si aggiungeranno un 2 litri da 200 CV circa e un 1.4 turbocompresso da 150 CV. Secondo alcune indiscrezioni, il 2.5 a cinque cilindri sarà messo in pensione: al suo posto arriverà un 3.5 V6 EcoBoost da 350 CV.