Volkswagen Arteon: a Ginevra ritorna la berlina-coupé

Sotto i riflettori della kermesse svizzera fa il suo debutto la nuova berlina-coupé tedesca con caratteristiche premium.

Volkswagen Arteon: a Ginevra ritorna la berlina-coupé

Tutto su: Volkswagen

di Francesco Donnici

08 marzo 2017

Sotto i riflettori della kermesse svizzera fa il suo debutto la nuova berlina-coupé tedesca con caratteristiche premium.

La Casa di Wolfsburg arriva al Salone di Ginevra 2017 con un’interessante anteprima mondiale battezzata Volkswagen Arteon, inedita berlina-coupé che andrà a posizionarsi al di sopra la Passat per prezzo e immagine offerta.

La vettura vanta una lunghezza di 4.862 mm, una larghezza di 1.871 mm e un’altezza di 1.427 mm, mentre il passo è di 2.841 mm, misure che consentono di ospitar ecomodomante 5 passegegri adulti e i loro bagagli Nonostante lo schema stilistico simile, la Arteon non ha nulla che vedere con la Passa CC, a partire dal look muscoloso e dinamico caratterizzato dalla generosa griglia con listelli cromati che si fonde in un unico elemento con i proiettori a LED e il cofano motore spiovente. La coda sfoggia un lunotto molto cromato inclinato che si tuffa nella coda raccolta e impreziosita da uno [glossario:spoiler] integrato, mentre l’ampio e pratico portellone permette di accedere comodamente al vano bagagli che vanta una capacità che varia da 563  a 1.557 litri.

Come da tradizione della Casa tedesca, la Arteon vanta un abitacolo austero, funzionale e rifinito nei minimi dettagli. Al centro della plancia spicca il dispay “touch” da 9,2 pollici del sistema di infotainment “Active Info Display“, non mancano ovviamente numerosi sistemi di assistenza alla guida come il cruise control adattivo o l’Emergency Assist capace di arrestare automaticamente l’auto se il guidatore accusa un malore.

Declinata negli allestimenti Elegance ed R-Line, la Arteon offre di serie dalla versione entry-level  i proiettori a LED anteriori e posteriori, l’impianto audio Composition Media, il climatizzatore automatico e il Keyless Go. La versione sportiva R-Line aggiunge i cerchi in lega da 18 pollici, paraurti più aggressivi, dettagli cromati,   sedili rivestiti  in [glossario:alcantara] e pelle Vienna con logo R-Line.

La gamma di motorizzazioni prevede sei unità, rispettivamente tre a benzina e tre diesel, con le versioni più prestanti  abbinate alla trazione integrale 4Motion. Si parte dal benzina 1.5 TSI Evo da 150 CV, passando  dal  2.0 TSI, declinato nello step di potenza da 190 CV e da  280 CV. Le versioni diesel sono invece rappresentate dal 2.0 TDI da 150 CV e dal  2.0 TDI da 190 CV  e dal 2.0 TDI 240 CV. A seconda della motorizzazione scelta sarà disponibile il cambio manuale a sei rapporti oppure l’automatico doppia frizione DSG. Assemblata in Germania, la nuova Volkswagen Arteon sarà disponibile sul mercato italiano a partire dal prossimo giugno.