Ferrari 812 Superfast: a Ginevra con 800 CV

La nuova e velocissima Ferrari 812 Superfast magnetizza su di se tutta l’attenzione del pubblico presente al Salone di Ginevra 2017.

Ferrari 812 Superfast: a Ginevra con 800 CV

di Francesco Donnici

08 marzo 2017

La nuova e velocissima Ferrari 812 Superfast magnetizza su di se tutta l’attenzione del pubblico presente al Salone di Ginevra 2017.

Sotto i riflettori del Salone di Ginevra 2017 gli occhi sono tutti puntati su di lei e non potrebbe essere altrimenti, perché stiamo parlando della Ferrari 812 Superfast, ultima sublime creazione della Casa di Maranello ed erede della F12 berlinetta.

Osservando la vettura dall’esterno non si può che rimanere più che soddisfatti dal lavoro effettuato dal  centro stile Ferrari, capaci di rimodellare le forme della F12 in un concentrato di muscoli e linee filanti. Il corpo vettura richiama alcuni elementi  stilistici della 365 GTB4 “Daytona”: spicca infatti il cofano molto lungo e la coda raccolta, quest’ultima impreziosita dai doppi proiettori posteriori in stile GTC4. Osservando bene il posteriore notiamo una novità molto importante, ovvero l’inedito [glossario:diffusore] d’aria studiato per ottimizzare l’aerodinamica di questa velocissima vettura. Il tutto risulta impreziosito dall’inedita livrea  Rosso 70 Anni, appositamente realizzata per celebrare il 70esimo compleanno della Casa del Cavallino Rampante.

Quando ci si cala nell’abitacolo si apprezza l’ambiente sportivo e “sartoriale” degli interni che non disdegna una forte dose di tecnologia. I materiali vantano assemblaggi perfetti e risultano decisamente pregiati: i sedili ad alto contenimento sono rivestiti in pelle nera (materiale utilizzato anche per  rifinire il cruscotto il volante e i pannelli porta) con cuciture in contrasto di colore rosso, mentre plancia e tunnel centrale sfoggiano dei raffinati inserti color argento.  Il sistema di infotainment è invece di ultima generazione, così come sono  stati completamente rivisti strumentazione e climatizzazione.

La 812 Superfast prende il suo nome dalla tradizione Ferrari, mentre la sigla numerica lascia intendere l’incredibile potenza erogata dal suo V12 6.5 litri aspirato. Questo propulsore allo stato dell’arte eroga infatti 800 CV a 8.500 giri (123 CV/litro) e 718 Nm di coppia massima a 7.000 giri, con l’80% già disponibile a 3.500 giri.

Le prestazioni dichiarate dal Costruttore sono ovviamente da urlo: peso a secco pari a 1.525 kg, velocità massima di 340 km/h e un tempo di 2,9 secondi per stracciare il tempo da 0 a 100 km/h.  La potenza viene scaricata sull’asse posteriore tramite l’uso di un [glossario:cambio-automatico] a doppia frizione ancora più veloce nei passaggi di rapporto.

La vettura promette di  offrire il confort di una Gran Turismo e le prestazioni di una hypercar dura e pura grazie ad alcune soluzioni tecniche decisamente sofisticate come il servosterzo elettrico Eps, il Side Slip Control (SSC) e Passo Corto Variabile 2.0 (PCV) con quattro ruote sterzanti, evoluzione di quello visto sulla F12tdf.