Jeep: le novità al Salone di Ginevra 2017

Debutto europeo per Jeep Compass e Wrangler Rubicon Recon. Presenti anche le serie speciali “Night Eagle” e la gamma Trailhawk.

Jeep: le novità al Salone di Ginevra 2017

Tutto su: Jeep

di Francesco Giorgi

06 marzo 2017

Debutto europeo per Jeep Compass e Wrangler Rubicon Recon. Presenti anche le serie speciali “Night Eagle” e la gamma Trailhawk.

All’imminente Salone di Ginevra (in programma per il pubblico da giovedì 9 a domenica 19 marzo), lo stand Jeep – presente al Padiglione 5 – sarà animato da un ampio ventaglio di novità. Si tratta, nell’ordine, dell’anteprima europea di Jeep Compass, di Wrangler Rubicon Recon, delle serie speciali “Night Eagle” per Jeep Wrangler e Grand Cherokee, nonché l’intera lineup Trailhawk e Wrangler equipaggiata con il “pacchetto” di accessori Mopar One.

Jeep Compass: ecco il nuovo Suv compatto

Elevate capacità fuoristrada non disgiunte da un adeguato comfort nei “normali” tragitti su strada asfaltata, un’ampia gamma di motorizzazioni a livello globale (ben 17 combinazioni), avanzate dotazioni per la sicurezza e connettività user-friendly. Ecco, in estrema sintesi, gli atout di Jeep Compass, nuova generazione dello “Sport Utility” di taglia compatta che debutta in Europa al Salone di Ginevra.

Per l’Italia, Jeep Compass MY 2017 entrerà in listino entro la prossima estate: nel frattempo, il nuovo Suv di segmento C (settore che, in Europa, detiene il maggior numero di vendite nella categoria “Sport Utility”) debutterà in nord America, in sud America, Cina e India. Per il momento, le informazioni sulla gamma di Jeep Compass sono relative alla versione di lancio “Opening Edition“, in vendita a partire da 37.750 euro: equipaggiata con il 2.0 Multijet da 140 CV, dispone di trazione integrale e del nuovo [glossario:cambio-automatico] a nove rapporti realizzato da ZF per Fca.

Jeep Rubicon Recon

Specificamente rivolta agli enthusiast della più pura guida in fuoristrada, la serie speciale Jeep Wrangler Rubicon Recon che sarà svelata al Salone di Ginevra 2017 – e le cui consegne avverranno a partire dalla prossima primavera – viene dotata unicamente del 2.8 CRD da 200 CV abbinato al [glossario:cambio-automatico] a cinque rapporti.

La configurazione del corpo vettura prevede livrea “Gobi”, cerchi “Granite Crystal Low Gloss” da 18″, la caratteristica griglia anteriore nella finitura Low Gloss con accenti in Granite Crystal Low Gloss a contrasto, inserti esterni in rosso, il cofano motore “Power Dome”, il Dual Top in tinta nera. L’abitacolo presenta il nuovo volante (rivestito in pelle) con razze in tinta New Midnight Star, strumenti supplementari per il controllo delle funzionalità vettura nella marcia in offroad, sedili (riscaldabili) rivestiti in pelle nera con cuciture rosse, inserti in rosso alla plancia, ai panelli porta e alle cinture di sicurezza.

L’equipaggiamento di Jeep Wrangler Rubicon Recon si completa con l’adozione degli assali “Dana 44” rinforzati, differenziali “Tru – Lock” a bloccaggio elettronico e marce ridotte.

Jeep Grand Cherokee e Wrangler Night Eagle

Due distinti modelli e la medesima serie speciale: a Ginevra faranno la propria comparsa le “special” Jeep Wrangler e Grand Cherokee Night Eagle. Per entrambe, l’allestimento si caratterizza per la presenza di specifiche personalizzazioni. Nel dettaglio, Jeep Wrangler Night Eagle – proposta in quattro varianti di tinta carrozzeria (Black, Billet Silver, Bright White e Granite Crystal) – viene allestita con accenti in Gloss Black e Mid Gloss nero al corpo vettura, cerchi da 18″ anch’essi rifiniti in Gloss Black e Dual Top. All’interno, plancia con finiture Piano Black, dispositivo infotainment Uconnect e impianto audio Alpine, sedili rivestiti in pelle McKinley nera e rifiniture Diesel Grey (stessa tinta per le cinture di sicurezza). La motorizzazione scelta per Jeep Wrangler Night Eagle è il 2.0 CRD da 200 CV abbinato al cambio automatico.

Anche Jeep Grand Cherokee Night Eagle sarà offerta in un’unica motorizzazione: si tratta del 3.0 [glossario:multijet] II V6 da 250 CV, abbinato al cambio ad otto rapporti. Anche per la più grande della lineup Jeep, la configurazione “Night Eagle” prevede quattro tinte esterne (Diamond Black, White, Billet Silver e Granite Crystal); i cerchi da 20″ e gli inserti in nero lucido e Platinum Chrome completano l’allestimento del corpo vettura. L’abitacolo presenta la plancia rifinita in “Gun Metal” ad effetto anodizzato, il sistema Uconnect con display touch da 8.4″, i rivestimenti in pelle Capri e inserti scamosciati.

Trailhawk: debutta in Europa                  

Fra le “primizie” Jeep attese al Salone di Ginevra 2017, da segnalare l’esposizione dell’intera lineup Trailhawk, per la prima volta in una rassegna europea automotive: nell’occasione, la gamma si completerà con la nuova Jeep Compass Trailhawk. La denominazione “Trailhawk” caratterizza le versioni maggiormente in linea con il più puro spirito offroad di Jeep: allestimenti senza fronzoli ed elevate capacità di marcia nei percorsi fuoristrada, secondo la filosofia di creazione del marchio che nel 2016 ha celebrato i 75 anni dalla nascita. Il primo esemplare Jeep con allestimento “Trailhawk” è stata la Cherokee, introdotta in Europa nel 2014, seguita poi dalla Renegade. Con il model year 2017 anche la Grand Cherokee è stata dotata dell’allestimento Trailhawk, presentato al Salone dell’automobile di Parigi a ottobre 2016.