Jeep Wrangler Rubicon Recon Edition: serie speciale per gli Usa

Una declinazione votata agli impieghi “estremi” per Wrangler Rubicon: è la Recon Edition che porta in dote finiture e allestimenti specifici.

Jeep Wrangler Rubicon Recon Edition: serie speciale per gli Usa

di Francesco Giorgi

09 febbraio 2017

Una declinazione votata agli impieghi “estremi” per Wrangler Rubicon: è la Recon Edition che porta in dote finiture e allestimenti specifici.

Mentre i vertici Fca programmano lo sviluppo della nuova serie, Jeep annuncia un inedito aggiornamento di immagine ed allestimenti della propria fuoristrada simbolo Wrangler, con la presentazione della nuova declinazione Wrangler Rubicon Recon Edition.

Il nuovo modello viene comunicato in queste ore, specificamente per il mercato nordamericano: principali atout della Jeep Wrangler Rubicon Recon Edition continuano ad essere rappresentati da spiccate doti fuoristradistiche, attraverso l’impiego di rifiniture ad hoc e una serie di accessori dedicati agli impieghi off – road. La nuova serie speciale sarà disponibile negli showroom Jeep degli Stati Uniti a partire da 39.145 dollari (prezzo suggerito) per la versione a due porte e da 42.945 dollari per la declinazione Wrangler Unlimited a quattro porte.

“Base di partenza” del nuovo allestimento Recon Edition è Jeep Wrangler Rubicon: rispetto a quest’ultima, la declinazione Recon Edition viene equipaggiata, relativamente all’assetto e alla trasmissione, con un set di sospensioni rialzate di mezzo pollice (circa 12,7 mm), e un nuovo avantreno che dispone di assali Dana 44 rinforzati e forgiati. La trazione è integrale, con differenziali a blocco elettrico e rapporto di trasmissione finale di 4:1 con marce ridotte. A scelta del singolo cliente, Jeep Wrangler Rubicon Recon Edition propone il cambio manuale a sei rapporti oppure automatico a cinque rapporti.

Il corpo vettura, aumentato nell’altezza da terra in virtù delle nuove sospensioni, presenta codolini passaruota più larghi per favorire il montaggio di pneumatici fino a 35″ (il modello di serie viene equipaggiato con gruppi ruota formati da cerchi da 17″ a finitura Low Gloss Granite Crystal e pneumatici BF Goodrich KM da 32″), nuova finitura di colore Low Gloss Black per la griglia anteriore, le cornici della finestratura e della fanaleria anteriore, nonché dei paraurti (quello anteriore provvisto di verricello). I ganci traino vengono verniciati in rosso. A richiesta è disponibile il cofano motore provvisto di doppia feritoia. L’allestimento esterno della nuova serie speciale Jeep Wrangler Rubicon Recon Edition propone sette tinte carrozzeria: “Black”, “Bright White”, “Billet Silver”, “Firecracker Red”, “Gobi”, “Rhino” e “Granite Crystal”. Specifiche per gli impieghi off – road sono le protezioni sottoscocca in corrispondenza dei differenziali.

L’abitacolo della Jeep Wrangler Rubicon Recon Edition si segnala per i rivestimenti in pelle nera con motivi grafici (monogrammi “Rubicon”) personalizzati e cuciture volante, cinture di sicurezza e reti portaoggetti in tinta rossa a contrasto, il tetto Premium Sunrider e un impianto audio ad otto altoparlanti. La dotazione di serie si completa con lo schermo supplementare EVIC alla strumentazione per la visualizzazione di alcune delle funzionalità vettura più utili nella guida in fuoristrada: pressione dell’olio, temperatura e pressione pneumatici, temperature del gruppo trasmissione.

La Rubicon Recon Edition potrebbe rappresentare, per Jeep, una delle ultime serie derivate dalla iconica Wrangler, se dovessero trovare conferma le indiscrezioni – “captate” dal Web nei primi giorni di quest’anno – della sua futura fine produzione come versione JK che debuttò sul mercato nel 2007, per far posto alla  nuova “generazione”. Lo stop alle linee di montaggio di Toledo (Ohio) potrebbe avvenire nei mesi prossimi; successivamente, la produzione si fermerebbe per qualche settimana, in modo da trasferire gli impianti di assemblaggio della nuova serie di Jeep Wrangler a Belvedere (Illinois) dove fino a tutto il 2016 venivano prodotte Compass e Patriot. Le prime Wrangler di nuova serie potrebbero essere prodotte da fine 2017.