Dodge Durango SRT: Suv con prestazioni da dragster

Al Salone di Chicago, Fca presenta il Suv full – size Durango SRT: monta l’HEMI 6.4 V8 da 475 CV e accelwra da 0 a 10 km/h in poco più di 4″.

Dodge Durango SRT: Suv con prestazioni da dragster

di Francesco Giorgi

07 febbraio 2017

Al Salone di Chicago, Fca presenta il Suv full – size Durango SRT: monta l’HEMI 6.4 V8 da 475 CV e accelwra da 0 a 10 km/h in poco più di 4″.

Dodge sposa il segmento Suv heavy-duty con la propria tradizionale filosofia di vetture ultrasportive e high performance. Il risultato è la inedita Durango SRT, dove la sigla “Street & Racing Technology” indica la conosciuta Divisione di Chrysler creata con l’obiettivo di sviluppare versioni più prestazionali dei modelli del Gruppo oggi nell’orbita Fca.

Il nuovo Dodge Durango SRT, massima evoluzione dell’attuale lineup Durango profondamente rinnovata tre anni fa, viene costruito negli stabilimenti Fca di Jefferson North Assembly Plant (Detroit); sarà presentato in anteprima ufficiale all’imminente Salone di Chicago, in programma dall’11 al 20 febbraio, per debuttare sul mercato dopo la prossima estate.

La mission che ha portato alla creazione di Durango SRT viene chiaramente indicata da Tim Kuniskis, responsabile della Divisione Passenger Cars per Chrysler, Dodge, Fiat ed SRT di Fca North America: “Il nuovo Durango SRT MY 2017 nasce con l’obiettivo di realizzare il Suv a tre file di sedili più potente e versatile mai prodotto negli Usa. Ciò che abbiamo ottenuto, dal mix fra il Durango e le possibilità offerte dall’expertise SRT, è una ‘muscle car’ a sette posti dalla grande maneggevolezza e da 12 secondi per il quarto di miglio”.

Caratteristica peculiare del nuovo modello è l’adozione del poderoso V8 HEMI da 6,4 litri (indicato, nella sigla di modello, dalla denominazione “392” che rappresenta la cilindrata espressa in pollici cubi) che fa parte della gamma di unità high performance di Fca per gli Usa. Il grosso V8 – ricordiamo che la motorizzazione di punta nella lineup Durango presentata a metà 2013 consiste nell’HEMI 5.8 V8 da 360 CV e 529 Nm – viene abbinato alla tecnologia Fuel Saver di disattivazione di 4 cilindri nei regimi di rotazione medio-bassi, nonché ad un impianto di scarico riprogettato ad hoc dai tecnici SRT e dotato di elettrovalvole per il controllo del sound sprigionato dai terminali e del flusso dei gas di scarico.

La potenza sviluppata dall’HEMI 6.4 V8 è 475 CV a 6.000 giri/min e 470 Nm di coppia massima a 4.300 giri/min: valori che fanno del nuovo Dodge Durango SRT MY 2017 il veicolo “Sport Utility” più potente e veloce nella produzione nord americana: lo confermano i valori su strada comunicati di tecnici Street & Racing Technology, che indicano per il nuovo Dodge Durango SRT MY 2017 un tempo di accelerazione di appena 4″4 nel passaggio da 0 a 100 km/h e la copertura del “quarto di miglio” (il tratto rettilineo – roadstrip – che costituisce il terreno di sfida nelle competizioni Dragster) in 12″9, come certificato dalla NHRA – National Hot Rod Association. Niente male per un veicolo da quasi 2.500 kg.

La trasmissione viene affidata al cambio automatico TorqueFlite a otto velocità, appositamente tarato nella rapportatura per l’impiego sul nuovo Durango SRT in modo da ottimizzare i regimi di passaggio fra i vari rapporti alla massima forza motrice su tutte e quattro le ruote in base alle condizioni di marcia, tenendo conto – mediante una centralina elettronica – di tutte le varianti che possono intervenire nelle diverse fasi di impiego: passaggi di coppia motrice, kick – down, accelerazione longitudinale e laterale, varazioni di pendenza della strada, aderenza degli pneumatici, velocità del veicolo, controllo trazione, temperature di esercizio e temperature esterne. I comandi del cambio TorqueFlite “eight speed” sono al volante.

Da segnalare, inoltre, la presenza a bordo del Launch Control, sistema di assizstenza nelle fasi di partenza generalmente impiegato sulle coupé e GT ad altissime prestazioni.

La dotazione di serie comprende anche il dispositivo SRT di selezione delle modalità di guida: un modulo di sette impostazioni per massimizzare con la massima precisione i valori di trasmissione con prestazioni e comfort: “Auto”, “Sport”, “Track”, “Snow”, “Tow”, “Valet”, “Eco”.

Il tono marcatamente sportivo espresso dall’unità powertrain del nuovo Dodge Durango SRT trova conferma nell’impostazione estetico – [glossario:aerodinamica] del corpo vettura (disponibile in undici tonalità di carrozzeria) e nelle personali soluzioni di assetto. I tecnici SRT hanno sviluppato, per il corpo vettura, un nuovo “scudo” anteriore con paraurti più ampio e prese d’aria maggiorate, il cofano motore dotato di feritoie dinamiche per il raffreddamento del poderoso HEMI 6.4 V8, specifiche modanature sottoporta e un paraurti posteriore – anch’esso “maggiorato” – che incorpora un [glossario:diffusore] e i terminali di scarico. I cerchi da 20″ montano un set di pneumatici Pirelli Scorpion Verde (all – season) oppure Pirelli PZero da 295/45 ZR 20 su cerchi rifiniti in tinta nero lucido. L’impianto frenante, fornito dal big player Brembo, prevede dischi autoventilanti da 15″ all’anteriore e 13.8″ al posteriore con pinze rispettivamente a sei e quattro pistoncini.

L’equipaggiamento di sicurezza a bordo di Dodge Durango SRT MY 2017 offre, indica Fca nella nota introduttiva diramata in queste ore insieme alle immagini di anteprima del veicolo, oltre 60 funzioni di protezione, fra le quali una gamma completa di standard di controllo trazione a qualsiasi velocità e l’ESC e il controllo delle oscillazioni rimorchio. Sono inoltre disponibili il Forward Collision Warning con Crash Mitigation, l’Adaptive Cruise Control con funzione di fermata e – specificamente peril mercato statunitense – la connettività Uconnect con chiamata automatica al “911” d’emergenza e l’assistenza stradale.