Opel Crossland X: svelato il nuovo crossover compatto

La sostituta della Meriva sfoggia forme da crossover e vanta una dotazione tecnologica di livello superiore.

Opel Crossland X: prime immagini

Altre foto »

La Casa del Fulmine manda in pensione la monovolume compatta Meriva per sostituirla con la Opel Crossland X, inedito crossover chiamato ad arricchire la nuova famiglia "X" inaugurata dal debutto della Mokka X. La strategia del costruttore tedesco segue infatti e tendenze più recenti del mercato che vede SUV e crossover sempre più apprezzati dal pubblico, infatti dopo Mokka X e Crossland X, in autunno si aggiungerà anche la più comoda Grandland X. La nuova Crossland X - basata sull'inedita piattaforma che equipaggerà anche la nuova Citroen C3 Picasso - punta ad una clientela che utilizza l'auto prevalentemente in città, infatti la vettura viene offerta esclusivamente con trazione anteriore, al contrario della Mokka disponibile anche in versione integrale.

Dal punto di vista estetico, la Crossland X prende spunto a piene mani dalla Mokka, a partire dai proiettori anteriori dalla forma avvolgente, dotati del sistema adattivo Active Forward Lighting (AFL), capace di regolare automaticamente il fascio di luce a secondo delle condizioni di guida. La vista posteriore foggia invece proiettori che si sviluppano in senso verticali, mentre il corpo vettura bicolore e la vetratura incorniciata richiamano lo stile della piccola e stilosa Adam.

Nel complesso, la Crossland X misura 4,21 metri di lunghezza (7 cm in meno della Mokka), alta 1,59 e larga 1,77 metri, mentre il vano bagagli offre uno spazio utile di ben 410 litri che diventano 1.225 abbattendo il divano posteriore. Osservando l'abitacolo si può apprezzare un ambiente ordinato e ben rifinito che si distingue per la presenza del grande schermo "tattile" da 8 pollici posizionato al centro della console. Il display permette di controllare le numerosi funzioni del sistema di infotainment che risulta compatibile con i sistema di connettività per smartphone, come con Apple CarPlay e Android Auto. Il sistema multimediale include anche l'impianto audio R 4.0 IntelliLink e il Navi 5.0 IntelliLink, mentre la connessione in rete è garantita dal Wi-Fi Hotspot, mentre per l'assistenza 24 ore in remoto ci pensa l'Opel OnStar.

Per quanto riguarda il tema della sicurezza, non mancano i numerosi dispositivi di assistenza alla guida tra cui segnaliamo il Cruise control dotato di limitatore di velocità, il riconoscimento dei pedoni e la frenata automatica d'emergenza. La dotazione viene completata dal riconoscimento della segnaletica verticale tramite telecamera anteriore Opel Eye e dall'Advanced Park Assist che riconosce le aree di parcheggio disponibili e assiste il guidatore nelle manovre.

I dati relativi alla meccanica e ad altri dettagli tecnici verranno comunicati con ogni probabilità in occasione della presentazione ufficiale fissata a marzo in occasione del Salone di Ginevra 2017.

Se vuoi aggiornamenti su OPEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 18 gennaio 2017

Altro su Opel

Opel Zafira 2.0 CDTI Innovation: la prova su strada
Prove su strada

Opel Zafira 2.0 CDTI Innovation: la prova su strada

Frontale rivisto e più connettività per la monovolume del Fulmine, che abbiamo provato nella versione 2.0 CDTI.

Opel Insignia Sports Tourer 2017: il debutto al Salone di Ginevra
Anteprime

Opel Insignia Sports Tourer 2017: il debutto al Salone di Ginevra

Opel svela immagini, equipaggiamenti e caratteristiche tecniche della nuova Insignia Sports Tourer, che sarà ordinabile già dal 7 marzo.

Opel Vivaro Sport: prezzi da 26.580 euro
Aziendali

Opel Vivaro Sport: prezzi da 26.580 euro

Partono le ordinazioni in Italia dove è disponibile con il 1.6 CDTI da 125 CV e 145 CV.