Nissan: debutta a Detroit la Vmotion 2.0

Uno spaccato sul futuro delle berline del brand giapponese

Nissan: debutta a Detroit la Vmotion 2.0

di Valerio Verdone

10 gennaio 2017

Uno spaccato sul futuro delle berline del brand giapponese

Il futuro è già oggi con la Nissan Vmotion 2.0, un concept avveniristico, ma non troppo, che la Casa giapponese ha presentato in occasione del Salone dell’Auto di Detroit. D’altra parte, i saloni rappresentano un valido [glossario:banco] di prova per carpire gli umori del pubblico sulle nuove proposte.

Così, la Vmotion 2.0 si presenta a dir poco tagliente, unendo tratti caratteristici delle Nissan di oggi come la mascherina a V, a forme più tormentate e spigolose che generano giochi di luce atti a dissimulare una lunghezza che si avvicina ai 5 metri.

Gran parte del design si basa sulle luci a LED, sempre più protagoniste delle auto di oggi e di domani, mentre gli stilisti del brand del Sol Levante si sono concentrati molto anche sui montanti posteriori per fare apparire il tetto più leggero, un tetto totalmente trasparente che rende estremamente arioso l’abitacolo.

L’interno infatti, previsto per far viaggiare nel massimo della comodità 4 persone, presenta sedute singole anche dietro, un grande display centrale per inglobare su un unico schermo strumentazione ed infotainment, ed il volante tagliato nella parte superiore.

Una soluzione che sottolinea come le operazioni di guida saranno gestite in maniera autonoma dall’auto, visto che la vettura in questione presenta gli ultimi sviluppi della Casa nipponica in fatto di guida autonoma.