Ferrari J50: 10 esemplari solo per il Giappone

Una fuoriserie per celebrare i 50 anni del Cavallino Rampante nel paese del Sol Levante.

Ferrari J50: 10 esemplari solo per il Giappone

di Valerio Verdone

14 dicembre 2016

Una fuoriserie per celebrare i 50 anni del Cavallino Rampante nel paese del Sol Levante.

La Ferrari non finisce mai di stupire, dopo LaFerrari Aperta e le livree speciali presentate al Salone di Parigi, ecco che la Casa di Maranello torna alla ribalta con una vettura che sarà prodotta in una serie limitatissima: la J50.

Il nome sa tanto di orientale e non è un caso, visto che è stata realizzata per celebrare i 50 anni del Cavallino Rampante in Giappone, paese a cui richiama la J nella sigla. Ma la produzione, come sulle prime in molti abbiamo pensato, non è limitata a 50 unità, bensì a 10 esemplari, ormai già tutti venduti, ad una cifra di circa 2,5-3 milioni di euro.

Roba da nababbi insomma, ma rigorosamente giapponesi, quindi, cari collezionisti, non potrete far altro che ricomprarne una, sempre ammesso che qualcuno dei facoltosi cliente abbia voglia di privarsene. Ma queste premesse lasciano spazio all’ammirazione quando si osservano le immagini della gallery.

Infatti, il design è a dir poco mozzafiato, con la parte superiore del parabrezza tagliata per favorire i flussi aerodinamici, il muso da squalo, e la linea nera che attraversa il frontale e le fiancate fino a spegnersi nelle prese d’aria laterali. E’ un chiaro richiamo alle mitiche Ferrari anni ’70 e ’80, e a bolidi del calibro di F40, F50 e LaFerrari.

Persino i radiatori sono stati avvicinati per poter abbassare il cofano motore; insomma, soluzioni mirate a favorire la performance ed una linea decisamente funzionale, nella quale spicca il V8 3.9 biturbo, preso in prestito dalla 488 Spider, dalla quale deriva, e pompato fino a 690 CV.

Presentata al National Art Center di Tokyo, l’esemplare della gallery sfoggia una verniciatura rosso tri-strato e presenta un hard top in [glossario:carbonio] diviso in due parti che possono essere riposte dietro ai sedili. Chiaramente, gli altri 9 esemplari, che arriveranno ai fortunati proprietari a fine 2017 potranno essere personalizzati in diversi dettagli.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...