FV-Frangivento Asfanè HypersportItalia: il debutto a Bologna

La versione speciale FV-Frangivento Asfanè HypersportItalia sarà svelata in anteprima mondiale in occasione del Motor Show 2016 di Bologna.

FV-Frangivento Asfanè HypersportItalia: il debutto a Bologna

di Francesco Donnici

29 novembre 2016

La versione speciale FV-Frangivento Asfanè HypersportItalia sarà svelata in anteprima mondiale in occasione del Motor Show 2016 di Bologna.

Dopo una prima apparizione fatta sotto forma di Concept in occasione del Salone di Torino –  Parco Valentino, la supercar italiana a trazione elettrica FV-Frangivento Asfanè si prepara a partecipare all’atteso Motor Show 2016 di  Bologna (3-11 dicembre). Il bolide italiano presente al Motor Show sarà declinato nell’edizione speciale denominata HypersportItalia., mentre il nome “Asfanè” deriva da una espressione dialettale che significa: “non si può fare”, intesa come espressione di meraviglia per il risultato raggiunto.

A proposito di meraviglia, l’esemplare della Asfanè HypersportItalia che vedremo a Bologna è “sopravvissuta” all’allagamento causato dall’alluvione che ha colpito nella notte di venerdì lo stabilimento della Protopaint di Moncalieri (TO) che ospitava il prototipo in questione. La vettura è stata messa in salvo dal tempestivo lavoro di squadra che ha coinvolto tecnici e costruttori della Factory torinese.

Con una lunghezza di 4,6 metri, una larghezza di 2,05 metri e un’altezza di appena 1,15 metri, la Asfanè sfoggia un design sportivissimo ed aerodinamico caratterizzato da un [glossario:baricentro] estremamente basso e forme affusolate e appuntite.

La vettura sfrutta una sofisticata meccanica basata sull’uso di quattro propulsori elettrici in grado di offrire un’autonomia di ben 50 km a zero emissioni. In caso si voglia però scatenare la furia di questa super car in pista è possibile sfruttare tutte le potenzialità del motore endotermico capace di sprigionare ben 900 CV.

Questa speciale hypecar è stata disegnata da Giorgio Pirolo e realizzata da Paolo Mancini con il supporto di nuemrose realtà italiane. La factory torinese si è infatti affidata alle aziende e realtà migliori del settore automotive, tra cui Pirelli (che ovviamente ha fornito i pneumatici), Ankers Juss-amg, AL.MA Modelli, Beng, Skorpion Engineering, Ragazzon, Treditech, Italtecnica, Aras, Francesco Marinello, Protopaint, Foglizzo, Decographic ed MP Security.

“Asfanè è la nostra risposta vincente, uno sguardo verso il futuro ed una sfida a chi non crede più nel saper fare italiano che dopo 100 anni di storia mi permetterà di traghettare nel nuovo secolo dell’auto tutta la nostra esperienza manifatturiera. – ha dichiarato Paolo Mancini che ha aggiunto – Un bagaglio di immenso valore da salvaguardare e da non far in alcun modo estinguere, affinché le maestranze delle prossime generazioni attraverso la formazione possano appassionarsi come me e mantener vivo l’interesse per il patrimonio della carrozzeria italiana”.

La FV-Frangivento Asfanè HypersportItalia sarà esposta al Motor Show 2016 nel Padiglione 22.