Honda CR-V 2017, ecco la nuova generazione

La quinta generazione della Honda CR-V debutterà al Salone di Los Angeles per poi arrivare sul mercato europeo nel 2017.

Honda CR-V 2017, ecco la nuova generazione

Tutto su: Honda CR-V

di Francesco Donnici

14 ottobre 2016

La quinta generazione della Honda CR-V debutterà al Salone di Los Angeles per poi arrivare sul mercato europeo nel 2017.

La quinta generazione della Honda CR-V si prepara al lancio commerciale negli Stati Uniti  – dopo il suo debutto all’imminente Salone di Los Angeles – mentre in Europa arriverà nel 2017. La nuova CR-V punta a confermare la sua leadership negli USA, mentre in Europa vuole diventare un “nuovo punto di riferimento”  nel segmento dei SUV, grazie ad una serie di novità, in particolare tecnologiche.

Esteticamente la vettura sfoggia un design muscoloso e tondeggiante: il frontale si distingue per i grandi proiettori dotati di LED che risultano separati dalla mascherina cromata che ne segue il disegno, le fiancate sfoggiano grandi passaruota, mentre la vista posteriore vanta un grande lunotto lambito nella parte inferiore e ai lati dai fari a forma di “L”, mentre l’estrattore d’aria ospita i due scarichi laterali. Non mancano inoltre numerose parti cromate capaci di regalare alla vettura un aspetto più raffinato.

Osservando l’abitacolo è possibile apprezzare un ambiente spazioso, ordinato e tecnologico, in particolare la console centrale si fa apprezzare per il grande display “touch” da 7 pollici dedicato al sistema di infotainment che permette di controllare il navigatore satellitare sviluppato dalla Garmin e i sistemi di connettività Apple CarPlay e Android Auto.

La sicurezza è offerta dai numerosi sistemi di assistenza alla guida, come ad esempio Collision Mitigation Braking che offre la frenata automatica d’emergenza, il Forward Collision Warning che avvisa quando il rischio di un impatto si sta avvicinando, senza dimenticare il dispositivo che avvisa della presenza di persone nei tratti bui. A questi si aggiungono il Road Departure Mitigation che aiuta nelle operazioni di manovra, l’Adaptive Cruise Control, il [glossario:lane-departure-warning] capace di avvisare quando si lascia la corsia inavvertitamente, oppure il controllo dell’angolo cieco e i proiettori abbaglianti adattivi.

Passando alla meccanica, la nuova Honda CR-V potrà essere equipaggiata con il piccolo, ma potente propulsore turbo 4 cilindri 1.5 litri, dotato di  iniezione diretta e capace di sviluppare 190 CV. In un secondo tempo il piccolo 4 cilindri sarà affiancato anche da un altro benzina da 2.4 litri, mentre sul fronte dei diesel troveremo il 1.6 litri turbo declinato nelle potenze 120 e 160 CV. La versione americana sfrutta un [glossario:cambio-automatico] CVT a variazione continua, la trazione può essere anteriore o integrale, mentre il [glossario:servosterzo] elettrico, denominato Electro Power Steering, promette di facilitare le manovre e offrire più precisione nella guida veloce.