Opel Karl Rocks, la citycar si veste da SUV

La citycar tedesca allarga la propria offerta con una nuova versione che ricalca alcuni elementi tipici dei SUV.

Opel Karl Rocks, la citycar si veste da SUV

di Francesco Donnici

13 settembre 2016

La citycar tedesca allarga la propria offerta con una nuova versione che ricalca alcuni elementi tipici dei SUV.

La Opel Karl, citycar di segmento “A”  chiamata a sostituire l’Agila, si presenta sul mercato in una nuova veste che prende ispirazione dai SUV, tanto amati dal mercato automobilistico.

Battezzata Opel Karl Rocks, questa nuova declinazione dell’utilitaria della Casa del fulmine sfoggia quindi alcune caratteristiche che la fanno assomigliare ad una vettura off-road, come ad esempio le protezioni in plastica dedicate ai passaruota e alla parte bassa dei paraurti, abbinato ad un frontale e alla vista posteriore leggermente rivista e alle barre portatutto posizionate sul tetto dell’auto, il tutto condito da un [glossario:baricentro] rialzato di ben 18 mm. Non mancano inoltre i fendinebbia e i cerchi in lega bicolore da 15 pollici.

All’interno della vettura troviamo i nuovi rivestimenti per i sedili battezzati “Favo”, mentre dal punto di vista della dotazione troviamo di serie il dispositivo audio R 4.0 IntelliLink collegabile al proprio smartphone grazie alle tecnologie Apple CarPlay e Android Auto. A richiesta si può invece avere il sistema Navi 4.0 IntelliLink che offre la navigazione satellitare. La tecnologia della vettura comprende anche l’Opel OnStar, capace di mettere guidatore e passeggeri in contatto con un operatore 24 ore su 24 per informazioni o emergenze di qualsiasi tipo. Infine segnaliamo anche il sistema Park Assist e il cruise control con limitatore di velocità.

La Opel Karl Rocks debutterà ufficialmente il prossimo ottobre in occasione del Salone di Parigi 2016, mentre il listino ufficiale relativo al nostro paese sarà comunicato in un secondo momento.