Nuova Ford GT: la produzione sarà aumentata

7.000 prenotazioni online per la GT: per accontentare quanti più clienti possibile, Ford ne amplierà la produzione dalle 500 unità previste.

Ford GT al Salone di Detroit 2015

Altre foto »

Altro che 500 esemplari: la nuova Ford GT piace. Piace talmente tanto da avere spinto i "piani alti" dell'Ovale Blu a programmarne un ampliamento di produzione. In estrema sintesi: la recentissima supercar con l'EcoBoost V6 3.5 biturbo da 600 CV dietro la schiena di conducente e passeggero, sarà prodotta in più delle 500 unità inizialmente comunicate. Prova ne è il monte - ordinazioni ricevuto, che si attesta sulle 7.000 richieste in poche settimane nonostante la vettura non possieda ancora un "cartellino del prezzo" ufficiale (si parla di 400.000 dollari, tuttavia la cifra non ha ancora trovato conferma).

Per gli entusiasti di supercoupé "nude e crude" (settore al quale la nuova Ford GT si aggancia) questa apparirà una buona notizia. È tuttavia probabile che i vertici Ford custodissero già questo "asso nella manica": la possibilità di aggiudicarsi un esempolare della coupé realizzata per rinnovare l'immagine supersportiva di Ford a cinquant'anni esatti dalla storica tripletta (primo, secondo e terzo assoluti) della iconica Ford GT40 alla 24 Ore di Le Mans 1966 è ghiotta, e d'altro canto sarebbe potuta esserci la possibilità che qualche facoltoso candidato acquirente (magari un "nome di peso") potesse trovarsi escluso dall'elenco dei futuri proprietari. Per dire: meglio accontentarne di più (di nuovi clienti) anziché rischiare di farne andare qualcuno di essi su tutte le furie.

Il prossimo passo, da parte dei vertici di Dearborn, consisterà dunque in una revisione delle liste di attesa attualmente preparate, e che confluiranno - nei prossimi mesi - in una nuova apertura ufficiale delle prenotazioni.

All'inizio di agosto, era stato reso noto un primo elenco di nomi fra i 500 che si sono aggiudicati una "prima prenotazione" della nuova Ford GT, che - secondo quanto comunicato da Ford nei mesi scorsi - sarà prodotta in 250 esemplari all'anno. Fra questi, ci sono lo YouTuber Shmee150, il giocatore di baseball C.J. Wilson, la cantante scozzese Amy McDonald e il performer di musica elettronica Deadmau5. La decisione presa dai vertici Ford ha riguardato una certa preferenza nei confronti di big player nel settore dei social media, secondo una precisa strategia di attenzione nei confronti dei più recenti strumenti multimediali di condivisione: una forma di pubblicità indiretta che potrebbe essere presto seguita da altri marchi.

È da aggiungere, al positivo gradimento ottenuto dalla nuova Ford GT da parte dello "star system", un ritorno all'immagine sportiva vincente in pista grazie alla vittoria della Ford GT portata in gara dal Chip Ganassi Racing Team alla 24 Ore di Le Mans 2016: alla classicissima di metà giugno, la coupé numero 68 con alla guida Dirk Muller, Joey Hand e Sebastien Bourdais si era aggiudicata la vittoria nella categoria GTE Pro, al termine di un lungo duello contro la Ferrari 488 GTE del team Risi Competizione.

La nuova Ford GT, presentata in anteprima ufficiale al Salone di Detroit 2015, era già stata scelta lo scorso gennaio quale veicolo - immagine al CES 2016 di Las Vegas, in virtù  delle caratteristiche peculiari con le quali la vettura è stata impostata. La filosofia progettuale che ha dato vita alla nuova Ford GT è stata rivolta alla realizzazione di un autentico laboratorio tecnologico su ruote: ampio utilizzo di materiali leggeri quali alluminio e fibra di carbonio (rispettivamente per la realizzazione dei telaietti supplementari anteriore e posteriore, e la cellula dell'abitacolo nonché i pannelli che costituiscono la carrozzeria), impiego della nuova tecnologia EcoBoost per il motore, che è il 3.5 V6 sovralimentato con due turbocompressori: pensato per essere l'EcoBoost più potente di sempre, è in grado di sviluppare 600 CV. 

A sua volta, il corpo vettura, pur ispirandosi in maniera chiara alla iconica GT40, è stato studiato in funzione della massima penetrazione aerodinamica, secondo specifici studi in galleria del vento. La tecnologia di bordo, inoltre, presenta un sofisticato volante multifunzione che comprende tutti i comandi di controllo della vettura (principio che trae spunto dall'expertise Ford nel motorsport), strumentazione digitale che può essere configurata secondo le singole esigenze di ciascun conducente e la presenza di Sync 3, ovvero la più recente edizione del sistema multimediale di bordo Ford. 

Se vuoi aggiornamenti su FORD inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 22 agosto 2016

Altro su Ford

Ford: passato e presente al Raduno di Sperlonga 2016
Eventi

Ford: passato e presente al Raduno di Sperlonga 2016

Gli anni 60 (Consul, Anglia e OSI); gli anni 70 (Escort, Capri e Taunus); gli anni 80 (Fiesta XR2, Escort Cabrio). E l'attualità con la nuova Edge.

Ford Focus RS: la prova su strada e in pista
Prove su strada

Ford Focus RS: la prova su strada e in pista

Con il Drift Mode per guidare alla Ken Block: abbiamo provato la nuova Ford Focus RS in pista.

Ford: la guida autonoma porterà ad una migliore mobilità
Tecnica

Ford: la guida autonoma porterà ad una migliore mobilità

La Casa dell’Ovale blu punta a lanciare sul mercato entro il 2021 la sua prima vettura elettrica dotata di guida autonoma.