Toyota C-HR, le immagini degli interni

Realizzata sull’inedita piattaforma TNGA, la Toyota C-HR è una vettura ibrida che punta a rivoluzionare il segmento dei SUVC compatti.

Toyota C-HR, le immagini ufficiali

Altre foto »

Del tutto simile al prototipo visto in occasione dell'ultimo Salone di Ginevra, la nuova Toyota C-HR si presenta come un SUV dalle dimensioni compatte e dall'aspetto sportiveggiante e giovanile che ha tra i suoi punti di forza una sofisticata meccanica ibrida presa in prestito dalla collaudata Prius.

La C-HR porta in dote la nuova piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture) sviluppata appositamente per ospitare uno schema ibrido. Ricordiamo che la Casa delle tre ellissi è una vera è propria pioniera di questa tecnologia, come sottolineano i 9 milioni di veicoli ibridi venduti in tutto il mondo, di cui oltre 1 milione solo in Europa. Secondo i dati snocciolati dal costruttore giapponese, le vetture ibride vendute in Italia dal 2000 sono oltre 85.000, con una fetta sempre maggiore di vetture Toyota e Lexus.

Nel mese di gennaio 2016, il settore delle auto ibride in Italia ha raggiunto la quota record del 2,1% - ovvero un più 30% rispetto al cumulato 2015 - di cui il 96% di questa quota è rappresentato da Toyota e Lexus.

Lunga 4.360 millimetri, larga 1.795 millimetri, alta 1.555 millimetri e con un passo di 2.640 millimetri, nonostante sia un SUV, la CR-H offre il confort e il piacere di guida di una vettura di segmento C, grazie alle peculiarità della già citata piattaforma TNGA che ha consentito tra le altre cose di ottenere un Baricentro più basso. Inoltre è stato possibile aumentare notevolmente gli standard di sicurezza: un miglioramento di cui beneficeranno anche i prossimi modelli Toyota. Il telaio e lo sterzo diretto sono stati ottimizzati per offrire il miglior comfort possibile sui fondi sconnessi e poco regolari.

Gli interni della C-HR sono futuristici e nello stesso molto funzionali: la plancia viene percorsa da una lunga striscia luminosa di colore blu che richiama lo schema Ibrido di cui è dotata la vettura, mentre al centro della consolle troviamo un display "touch" da 8 pollici con interfaccia uomo macchina (HMI) completamente ottimizzata e resa ancora più funzionale. La maggior parte dei comandi risultano rivolti verso il guidatore, inoltre tutti i materiali scelti sono risultano molto curati, come sottolinea la scelta di finiture in similpelle che impreziosiscono la maggior parte delle componenti.

Ricca la dotazione di accessori che comprende i sedili riscaldabili, i cristalli oscurati, il sistema S-IPA (Simple Intelligence Park Assist), cerchi in lega da 18 pollici, il sistema audio ad alta fedeltà JBL, mentre sul fronte della sicurezza troviamo i sistemi d'assistenza alla guida, tra cui il pre-collisione, Adaptive Cruise Control, Lane Departure Alert, abbaglianti automatici e Road Sign Assist per la riconoscenza della segnaletica stradale.

Dal punto di vista meccanico, la CH-R sfrutta un propulsore 1.2 turbo benzina da 115 CV che può essere abbinato ad un cambio manuale o automatico e vanta l'opzione della trazione integrale, con consumi ed emissioni inquinanti dichiarati rispettivamente pari a 5,7 l/100 km e 128 g/km di CO2. Non mancherà anche un 1.8 Ibrido VVT-i a ciclo Atkinson da 122 CV, utilizzato anche su altri modelli del Gruppo nipponico.

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA C-HR inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 28 giugno 2016

Altro su Toyota C-HR

Toyota C-HR, elogio della personalità
Ultimi arrivi

Toyota C-HR, elogio della personalità

Estetica "da prototipo", doppia motorizzazione che strizza l’occhio all’ibrido e trazione integrale. La crossover-coupé giapponese sguinzaglia le proprie armi con doti dinamiche sorprendenti.

Toyota C-HR al Salone di Ginevra 2016
Anteprime

Toyota C-HR al Salone di Ginevra 2016

Il nuovo crossover giapponese rispetta la tradizione ibrida ma sfrutta il nuovo pianale TNGA.

Toyota C-HR Concept: crossover ibrida a Francoforte
Concept

Toyota C-HR Concept: crossover ibrida a Francoforte

Evoluzione del prototipo presentato a Parigi 2014, la Toyota C-HR evidenzia l'identità della futura crossover ibrida che vedremo a Ginevra 2016.