Datsun Redi-Go: il teaser in attesa del debutto

Imminente la presentazione ufficiale della piccola citycar low cost destinata all'India, che condivide la piattaforma CMF - A con Renault Kwid.

Datsun redi-Go Concept

Altre foto »

Dopo una serie di anticipazioni che si sono susseguite nei mesi scorsi, l'alleanza Nissan-Renault si prepara a togliere il velo alla inedita citycar a marchio Datsun destinata ad alcuni mercati emergenti, India su tutti, Nazione nella quale le vendite di vetture del locale "segmento A" incidono per il 25% del mercato. Si tratta di Datsun Redi-Go, che viene parzialmente presentata in anteprima in queste ore attraverso un primo teaser.

La nuova Datsun Redi-Go (che ricordiamo esposta in veste di concept al Delhi Auto Expo 2014) si presenta nelle fattezze di una piccola berlina a cinque porte, destinata ai percorsi urbani e "inter - city". Chiamata a recitare un ruolo di concorrente nei confronti di Tata Nano, Maruti Alto 800 e la "cugina" Renault Kwid con la quale condivide la piattaforma CMF-A (sigla che indica "Common Module Family" e il segmento di appartenenza, "A"), la nuova Datsun Redi - Go è stata progettata per essere equipaggiata con lo stesso piccolo motore da 800 cc a tre cilindri e 57 CV di potenza della corrispondente Renault; anche la trasmissione (cambio manuale a cinque rapporti) è la medesima. Tuttavia, rispetto alla piccola francese - della quale va segnalata la positiva risposta di mercato: in pochi mesi le ordinazioni superano quota 90.000 -  lo stile espresso dalla nuova "baby" Datsun è sostanzialmente diverso.

Il corpo vettura della nuova Datsun Redi-Go, come anticipato recentemente dal dirigente Nissan Trevor Mann, a differenza di Renault Kwid che mette in mostra un "carattere" più improntato a una idea di mini - crossover, sarà maggiormente rivolto a esigenze urbane. Il design, dall'analisi del primo render anticipato in queste ore da Nissan, appare più fluido ed elaborato; vanno segnalate, fra le peculiarità stilistiche della nuova Datsun Redi-Go, l'elevata altezza da terra della cellula abitacolo, l'ampia finestratura e le dimensioni piuttosto ampie delle quattro porte a discapito degli ingombri esterni: addirittura, le due porte posteriori arrivano quasi a "toccare" i fanali di coda. Un certo preziosismo deriva dalle numerose modanature che accompagnano l'anteriore (paraurti, cornice cromata della calandra) e le fiancate. Per consentire un impiego relativamente versatile, la nuova Datsun Redi-Go presenta un assetto piuttosto rialzato e una discreta "luce" a terra, e due protezioni sottoscocca in materiale plastico all'anteriore e al posteriore.

Riguardo alla motorizzazione, è probabile che la Datsun Redi-Go (il cui lancio commerciale è previsto per la fine di maggio) seguirà l'impostazione scelta per Renault Kwid, che si prepara ad essere equipaggiata anche con un motore da 1 litro destinato ai mercati europei come avevamo anticipato a febbraio nell'anteprima di Kwid Racer e Climber Concept che erano state presentate al recente Delhi Auto Expo 2016: la stessa unità potrebbe, in un secondo momento, essere scelta per la nuova piccola Datsun. Il condizionale è d'obbligo, anche perché sembra che - secondo recenti rumors - per la nuova Redi-Go sarebbe in fase di studio un inedito piccolo diesel.

Se vuoi aggiornamenti su NISSAN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 13 aprile 2016

Altro su Nissan

Nuova Nissan Micra: prezzi da 12.600 euro
Ultimi arrivi

Nuova Nissan Micra: prezzi da 12.600 euro

La nuova generazione della citycar giapponese debutta in Italia con prezzi che partono da 12.600 euro e raggiungono i 17.700 euro.

Nuova Nissan Micra: in anteprima al Motor Show 2016
Anteprime

Nuova Nissan Micra: in anteprima al Motor Show 2016

L’ultima generazione della citycar giapponese sarà ospitata presso lo stand del Car Of The Year al Padiglione 26, del Motor Show di Bologna

Nissan: partnership con l’AS Roma per la mobilità elettrica
Attualità

Nissan: partnership con l’AS Roma per la mobilità elettrica

Accordo con la squadra capitolina per diffondere i valori dei trasporti ad impatto zero