Renault Megane Sporter GT, il debutto a Ginevra 2016

Estetica sportiva e sistema 4Control con quattro ruote sterzanti rendono questa wagon unica nel suo genere.

Renault Megane Sporter GT, il debutto a Ginevra 2016

di Francesco Donnici

02 marzo 2016

Estetica sportiva e sistema 4Control con quattro ruote sterzanti rendono questa wagon unica nel suo genere.

La Casa del Rombo ha deciso di dare un’anima marcatamente sportiva all’inedita Renault Megane Sporter GT, variante familiare della recente “media” francese che fa il suo debutto ufficiale in queste ore al Salone di Ginevra 2016.

Il Dna sportivo della vettura viene sottolineato dalla presenza dell’assetto ribassato abbinato ad una [glossario:carreggiata] piuttosto ampia, studiata per offrire una tenuta di strada sempre al top, senza però rinunciare al comfort e allo spazio, entrambi assicurati dalla presenza di un ampio vano di carico. La carrozzeria filante e modellata nei punti giusti si sposa con una coda snella che vanta un lunotto inclinato e dotato di spoiler, a cui si aggiungono i nuovi gruppi ottici che si sviluppano in senso orizzontale fino ad unirsi quasi in un unico elemento; inoltre non manca lo scarico cromato esaltato dall’estrattore dalla forma avvolgente. La zona anteriore vanta invece una calandra specifica a nido d’ape e feritoie aggressive.

La Megane Sporter GT è la prima familiare di segmento “C” ad sfruttare il sistema  4Control con quattro ruote sterzanti. Grazie a questo dispositivo si può sterzare  con tutte e quattro ruote con quelle anteriori che girano in senso opposto a quelle posteriori, fino ad una velocità di 60 km/h, mentre dopo questa velocità le ruote posteriori e anteriori ruotano nello stesso senso per migliorare la stabilità.