Bugatti Chiron al Salone di Ginevra 2016

È la vettura più estrema esposta alla rassegna svizzera. Sviluppa 1.500 cavalli di potenza e vanta una velocità di punta di 420 km/h

Bugatti Chiron, debutta a Ginevra 2016

Altre foto »

Niente mezze misure quando si tratta di Bugatti Chiron. Se già a suo tempo la Veyron aveva stupito per i valori messi in campo, la nuova vettura sembra appartenere ad un altro pianeta. Questione di numeri, talmente elevati che sembrerebbero descrivere tutto fuorché un'automobile sportiva. L'evoluzione della Veyron, la Chiron, vanta una potenza massima di 1.500 cavalli. Potenza a cui bisogna "aggiungere" il dato relativo alla coppia motrice, pari a 1.600 Nm. Il W16 di otto litri è la "somma" ingegneristica di due V8. Un connubio che presenta ben quattro turbocompressori, di cui due "in servizio" sin da subito e altri due pronti a spingere da quota 3.800 giri/min.

Per veicolare a terra i dati di cui sopra, la nuova Bugatti Chiron si affida ad una trasmissione integrale che adopera un cambio doppia frizione a sette rapporti. Per contenere tanta esuberanza, al di là di una scocca leggera per massimizzare le prestazioni, ce ne vuole una particolarmente rigida. Ecco perché la Bugatti Chiron si affida al carbonio quando si tratta di monoscocca e carrozzeria. L'auto raggiunge così una rigidità torsionale di 50.000 Nm per grado. Di contro per realizzare solo la scocca di una Chiron, sono necessarie ben 4 settimane di lavoro. Poco importa, anche perché stiamo parlando di una tiratura di "soli" 500 esemplari.

Ogni componente è adeguato alle performance della vettura. Per questo la Bugatti Chiron impiega degli speciali dischi carboceramici. Rispetto alla Veyron il diametro è aumentato di 20 mm, mentre lo spessore di 2. Le pinze dei freni anteriori sono dotate di otto pistoncini in titanio, quando sono invece sei quelle dei freni posteriori. Sono cinque le modalità di guida disponibili: Lift, EB "Auto", Autobahn, Handling e Top Speed. L'ultima, quella dei 420 km/h, richiede l'innesto di una seconda chiave di sicurezza. Dei 500 esemplari di cui sopra, un terzo è già stato venduto. E, tenuto presente che a listino una Chiron costa 2.400.000 euro (tasse escluse), i segnali sono ampiamente incoraggianti.

Se vuoi aggiornamenti su BUGATTI CHIRON AL SALONE DI GINEVRA 2016 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Cesare Cappa | 01 marzo 2016

Vedi anche

SCG003S: al Salone di Ginevra la hypercar di Glickenhaus

La hypercar di Glickenhaus a Ginevra

Confermata la presenza a Ginevra (9 – 19 marzo) della SCG003 in versione "stradale": design e realizzazione della vettura sono made in Italy.

Citroen: le novità per il Salone di Ginevra

Citroen: le novità per il Salone di Ginevra

Il Double Chevron punta sui prototipi C-Aircross Concept e SpaceTourer 4X4 E Concept, sul programma Citroen Advanced Comfort e su C3 WRC.

Bmw Serie 5 2017: primo contatto con la settima generazione

Bmw Serie 5 2017: primo contatto con la settima generazione

La nuova Bmw serie 5 sfoggia confort e finiture da ammiraglia e stupisce per i dispositivi elettronici dedicati alla guida semi-autonoma.