Arash AF10: a Ginevra l’hypercar da 2.000 CV

La factory inglese porterà una versione aggiornata della sua hypercar ibrida capace di sviluppare oltre 2.000 CV.

Arash AF10: a Ginevra l'hypercar da 2.000 CV

di Francesco Donnici

25 febbraio 2016

La factory inglese porterà una versione aggiornata della sua hypercar ibrida capace di sviluppare oltre 2.000 CV.

Sono passati ben 8 anni dal debutto della Arash AF10 ed ora, l’esotica hypercar  prodotta dalla piccola factory inglese ha deciso di concedersi un aggiornamento che verrà presentato in occasione dell’imminente Salone di Ginevra 2016 (3-13 marzo).

La vettura sfrutta una struttura in alluminio a cui è stato abbinato un corpo vettura  realizzato in plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP), correlata da componenti sempre realizzati in carbonio. La AF10 vanta cerchi in lega da 19 pollici all’anteriore e da 20 pollici al posteriore avvolti da pneumatici Michelin Pilot Sport 2 , mentre un sollevatore elettroidraulico permette di alzare il [glossario:baricentro] della vettura quando si affrontano dei dossi.

La vettura sfrutta un potente schema [glossario:ibrido] composto da un motore termico V8 sovralimentato da 6.2 litri abbinato a quattro unità elettriche. Il V8 promette una potenza di 900 CV e 1.200 Nm di coppia, mentre i motori elettrici mettono a disposizione 1.180 CV e 1.080 Nm di coppia, portando così la potenza combinata a raggiungere l’incredibile valore di 2.080 CV e una mostruosa coppia pari a 2.280 Nm. Secondo i dati dichiarati dal costruttore, la vettura brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi e supera i 323 km/h.

Il motore a combustione trasmette la sua potenza alle ruote attraverso l’uso di un cambio manuale a sei marce che in alternativa può essere sostituito da un cambio automatico con paddle al volante. Ciascuno dei motori elettrici è invece dotato di un cambio a due velocità e di una batteria al litio da 32 kWh che in modalità “corsa” viene ricaricata automaticamente tramite i motori elettrici che agiscono come generatori.