Chevrolet Camaro 1LE, debutto al Salone di Chicago

Potenze fino a 455 cavalli, aerodinamica rivista e novità tecniche sono i punti di forza della nuova Camaro 1LE.

Chevrolet Camaro 1LE, debutto al Salone di Chicago

Tutto su: Chevrolet Camaro

di Simonluca Pini

10 febbraio 2016

Potenze fino a 455 cavalli, aerodinamica rivista e novità tecniche sono i punti di forza della nuova Camaro 1LE.

Pensata per accontentare i desideri di chi frequenta autodromi e track day, la nuova Chevolet Camaro 1LE farà il suo debutto al Salone di Chicago in programma dal prossimo 13 febbraio. Ultima nata di una stirpe arrivata sul mercato la prima nel 1988, la versione 1LE della Camaro è pensata per l’utilizzo su pista. Attesa sul mercato entro l’estate, la novità del marchio americano sarà disponibile in versione 1LE V6 da 355 cavalli e SS 1LE V8 da 455 cavalli, entrambe abbinate al cambio manuale a sei marce e alla trazione posteriore con differenziale a slittamento limitato.

Esteticamente la Chevrolet Camaro 1LE 2016 presenta un nuovo kit aerodinamico realizzato per migliorare velocità e tenuta di strada alle alte velocità, sistema di raffreddamento motore rivisto, sedili Recaro, sistema di Data Recording, impianto di scarico dal suono ancor più “racing” e differenziale a slittamento limitato. A fermare la vettura ci pensa l’impianto frenante Brembo, visibile dai generosi cerchi in lega da 20 pollici su pneumatici Goodyear Eagle F1 245/40 all’anteriore e 275/35 al posteriore.

Passando alla Chevrolet Camaro SS 1LE la dotazione di serie aggiunge assetto Magnetic Ride Control, differenziale a controllo elettronico. L’impianto Brembo presenta sei pistoncini e gli pneumatici “crescono nelle dimensioni”, arrivando a 285/30 all’anteriore e 305/30 al posteriore.