BMW: allo studio la Serie 9 e la i6 elettrica

Una nuova edizione di Serie 1 e Serie 2 a trazione anteriore, una inedita super-coupé e la i6 fra le novità di rilievo Bmw entro 4 anni.

Bmw Vision Future Luxury concept

Altre foto »

Proprio quando sembra che la lineup di modelli in fase di lancio possa definirsi completa, ecco la preparazione di alcune novità che Bmw prevede di portare al debutto a medio termine.

Le novità per il marchio di Monaco di Baviera, come riportano in questi giorni alcune indiscrezioni, iniziano con la futura nuova serie di Bmw Serie 1: la "piccola" bavarese sarà pronta per il 2018, e grazie all'impiego della nuova piattaforma modulare che aveva debuttato per l'attuale serie di Mini (recentemente rinnovata) sarà, per la prima volta nella storia di Serie 1, a trazione anteriore. Questa piattaforma costituirà poi l'"ossatura" sulla quale Bmw allestirà la nuova crossover Bmw X2, futura "sorella maggiore" di X1 e dalle linee che si possono definire più vicine a quest'ultima anziché a quelle di X3 o X6.

Passando a una classe attualmente in fase di espansione, cioè quello delle sportive di segmento medio, la Bmw Serie 2 Coupé dovrebbe mantenere in un primo momento la classica (per il marchio bavarese) soluzione a trazione posteriore, tuttavia una novità di rilievo è attesa per il 2020: il passaggio alla trazione anteriore, una impostazione "di rottura" per Bmw, che aveva fatto discutere gli appassionati al momento della nascita di Serie 2 Active Tourer e, nei mesi scorsi, di X1 "tutto avanti".

Fra poco meno di quattro anni si attende anche una "super-ammiraglia", che si posizionerà ad un segmento superiore all'attuale "alto di gamma" Serie 7, e dovrebbe proiettarsi verso l'opulenza della produzione Rolls-Royce, e Ghost in particolare: l'identità dovrebbe ricalcare gli stilemi  di Bmw Vision Future Luxury Concept che era stata presentata in occasione del Salone di Pechino 2014. Tuttavia, indicano i rumors di questi giorni, non si tratterà di una berlina, quanto di una coupé, anche se a quattro posti; e più che un revival della poco fortunata Serie 8, dovrebbe acquistare il nome "Serie 9". La piattaforma sarà quella che attualmente viene impiegata per Serie 7, opportunamente sovradimensionata. Il debutto commerciale è previsto per i primi mesi del 2020, vale a dire circa sei mesi dopo lo sviluppo di una edizione "restyling" proprio di Bmw Serie 7 che porterà in dote alcune novità di rilievo (fra le quali già si segnala l'introduzione di una versione ibrida plug - in con motore termico a sei cilindri, una versione equipaggiata con un nuovo V8 Twin Turbo e una V12 da 650 CV: quest'ultima motorizzaizone sembra che sarà destinata alla declinazione più sportiva M9, o M960i). Ci sarà anche spazio per lo sviluppo di una versione completamente elettrica, sul tipo di quella che Rolls - Royce ha avuto in cantiere, fra il 2011 e il 2012, per Phantom, e che potrebbe equipaggiare l'edizione "zero emissioni" di Serie 9.

Riguardo proprio ai modelli elettrici, va ricordato il progetto relativo al possibile sviluppo di Bmw i6, una futura berlina elettrica che il marchio di Monaco di Baviera ha in programma entro il 2020. La vettura, delle dimensioni equiparabili a quelle di Bmw Serie 3, sarà allestita su una piattaforma da realizzare ad hoc per la gamma di vetture elettriche Bmw. La motorizzazione sarà affidata a un gruppo di unità elettriche (da due a quattro) che verranno alimentate da batterie di nuova generazione ai polimeri di litio: una tecnologia relativamente a buon mercato e in grado di fornire maggiore energia.

Nel frattempo, come avevamo anticipato nei giorni scorsi, Bmw si prepara al Salone di Detroit, la prima grande rassegna internazionale del 2016 dedicata alle novità di mercato: al NAIAS 2016, Bmw sarà presente con la nuova Bmw M2 Coupé equipaggiata con il 6 cilindri in linea di 3 litri sovralimentato mediante la tecnologia Bmw TwinPower Turbo, per una potenza di 370 CV; con la Suv sportiva Bmw X4 M40i - 6 cilindri 3.0 Bmw TwinPower Turbo da 360 CV e 465 Nm di coppia massima - allestita da "M Performance" (Divisione del marchio di Monaco di Baviera specializzata nella produzione di kit estetici e aerodinamici, impianti frenanti e assetti per conferire alla produzione Bmw un carattere più dinamico); con le più recenti soluzioni Bmw ConnectedDrive che propongono aggiornamenti alle funzionalità dei sistemi "Remote Control Parking", "Driving Assistant", "Bmw Night Vision" e "Surround View"; nonché con la gamma Bmw "i" dedicata alla mobilità eco friendly (Bmw i3 elettrica e i8 ibrida plug - in).

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 23 dicembre 2015

Altro su BMW

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%
Tecnica

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate
Anteprime

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate

Il Car sharing premium del Gruppo Bmw allarga la sua area operativa con l’inclusione dell’aeroporto di Milano Linate.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla
Ecologiche

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.