Lamborghini Huracan LP 580-2: debutta in anteprima

Presentata a Milano, in anteprima per l'Italia, la nuova Lamborghini Huracan LP 580-2 a trazione posteriore.

Lamborghini Huracan LP 580-2: l'anteprima italiana

Altre foto »

Con la Huracan LP 580-2 la sportività estrema di Lamborghini si arricchisce del piacere di guida che solo una "posteriore" è capace di regalare. Se la trazione integrale è da sempre uno dei punti di forza di Lamborghini, l'arrivo della versione a trazione posteriore è un modo per omaggiare la tradizione delle sportive italiane, andando incontro alle esigenze dei clienti più esigenti.

Presentata appena un mese fa al Salone di Los Angeles, la Huracan LP 580-2 debutta per la prima volta in Italia in occasione di un evento esclusivo organizzato presso il lussuoso Bulgari Hotel Milano. Un connubio davvero azzeccato quello tra la passione sportiva di Lamborghini e l'architettura minimale firmata Antonio Citterio, capace di valorizzare uno splendido giardino a pochi passi della Pinacoteca di Brera. L'evento organizzato dal Gruppo Bonaldi, realtà di riferimento per il mondo Lamborghini in Italia, è stato anche l'occasione per festeggiare la vittoria del Team Bonaldi Motorsport nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo 2015, con la presenza del campione del mondo Patrik Kujala.

«E' davvero un piacere portare anche quest'anno a Milano un'importante anteprima, la nuovissima Huracán LP 580-2 direttamente da Los Angeles» ha dichiarato Michele Brusa, Team Principal Bonaldi Motorsport. «Per noi - ha continuato - questa serata è anche l'occasione di festeggiare il nostro Team Motorsport, due volte Campione del mondo. Piloti fortissimi, tanta, tanta passione e preparazione tecnica e sportiva ci hanno permesso di raggiungere questo importante risultato. Un grazie ai nostri piloti, a Marco Bielli, Team manager Bonaldi Motorsport e a tutta la nostra squadra».

La Lamborghini Huracan LP 580-2 beneficia del recente restyling che ha interessato il modello, acquistando ancora maggior carattere grazie al nuovo design del frontale e del posteriore. Il "cuore" della vettura è ovviamente il motore V10 aspirato di 5,2 litri in grado di erogare 580 CV e 540 Nm di coppia massima, di cui il 75% già disponibile a 1000 giri/min. La potenza viene gestita dal cambio LDF (Lamborghini Doppia Frizione) a sette rapporti per un'accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,4 secondi e una velocità massima di 320 km/h.

La presenza della trazione posteriore ha consentito un risparmio di peso di ben 33 chilogrammi rispetto alla Huracan LP 610-4, contenendo la massa in appena 1.389 kg. Pensata per il massimo piacere di guida, la distribuzione dei pesi prevede il 40% sull'anteriore e il 60% sull'asse posteriore, riducendo l'inerzia sull'avantreno rispetto alla Huracan a quattro ruote motrici. Il nuovo sistema di sospensioni, modificato per questa versione, aumenta la rigidità dell'assetto del 50% rispetto alla precedente Gallardo LP 550-2, mentre il controllo di trazione e stabilità sono stati ricalibrati per esaltare la trazione posteriore. 

Se vuoi aggiornamenti su LAMBORGHINI HURACÀN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 18 dicembre 2015

Altro su Lamborghini Huracàn

Lamborghini Huracan: tuning by Novitec
Tuning

Lamborghini Huracan: tuning by Novitec

Con il nuovo kit firmato Novitec, la Lamborghini Huracan guadagna la trazione posteriore al posto dell’integrale e sfodera ben 840 CV.

Lamborghini Huracàn Cairo Edition by Dmc
Tuning

Lamborghini Huracàn Cairo Edition by Dmc

Il tuner di Dusseldorf ha preparato un raffinato bodykit in fibra di carbonio che esalta l'aerodinamica di Lamborghini Huracàn.

Lamborghini Huracàn LP 610-4 Avio: serie speciale a Ginevra
Anteprime

Lamborghini Huracàn LP 610-4 Avio: serie speciale a Ginevra

L'aeronautica come fonte di ispirazione per la Huracàn LP 610-4 Avio, serie speciale che debutta a ginevra e sarà prodotta in 250 esemplari.