Porsche 718 Boxster e Cayman: restyling nel 2016

Il restyling di Boxster e Cayman porterà in dote una inedita denominazione dei modelli e nuovi motori boxer sovralimentati a 4 cilindri.

Porsche 718 Boxster e Cayman: restyling nel 2016

Tutto su: Porsche

di Valerio Verdone

10 dicembre 2015

Il restyling di Boxster e Cayman porterà in dote una inedita denominazione dei modelli e nuovi motori boxer sovralimentati a 4 cilindri.

Ormai ci siamo, il restyling, tanto atteso, delle Porsche Boxster e Cayman è alle porte, e l’aspetto interessante è che le nuove versioni saranno identificate dalla sigla 718, un richiamo storico ad un’altra vettura di Zuffenhausen che tanto bene fece nelle competizioni.

Infatti, la 718 RSK del 1957 ha conquistato, nel lontano 1958, una vittoria di classe nella prestigiosa 24 Ore di Le Mans, grazie ad un motore a 4 cilindri potente, con 142 CV, e decisamente parco nei consumi.

Vi chiederete cosa c’entra il motore a 4 cilindri con le nuove Boxster e Cayman? Bene, allora sappiate che le due sportive adotteranno lo stesso numero di cilindri per il loro propulsore, che manterrà l’architettura [glossario:boxer] e sarà sovralimentato.

D’altra parte, il motore a 4 cilindri ha consentito alla 919 Hybrid di avere cavalli e leggerezza per trionfare nel WEC, e questo la dice lunga del legame tra le auto da competizione e quelle da strada, anche se bisogna ammettere che il prototipo per le gare di durata presenta un V4.

Comunque, le cilindrate delle nuove Boxster e Cayman restyling dovrebbero essere di 1,6 e 2 litri, con potenze che arrivano a 286 CV e chiaramente la variante coupé delle sportive d’accesso alla gamma Porsche costerà di più di quella con il tetto in tessuto.