Subaru WRX STI: in arrivo un motore ibrido da 326 CV?

La futura Subaru WRX STI potrebbe adottare una meccanica ibrida elettrica in grado di scaricare 326 CV.

Subaru WRX STI: in arrivo un motore ibrido da 326 CV?

di Francesco Donnici

07 dicembre 2015

La futura Subaru WRX STI potrebbe adottare una meccanica ibrida elettrica in grado di scaricare 326 CV.

La Casa delle Pleiadi sta continuando spedita lo sviluppo della nuova  Subaru WRC Sti, pronta ad essere presentata nel 2017, con lo scopo di prendere il posto dell’attuale Impreza WRX Sti.   Alcune immagini “spia” realizzate di recente hanno infatti immortalato il prototipo Subaru praticamente pronto per la produzione, in occasione di alcuni test effettuati su strada.

La futura WRX STi verrà realizzata utilizzando la nuova piattaforma globale “PSC” e  secondo le ultime indiscrezioni la vettura dovrebbe sfruttare un inedito, quanto tecnologico powertrain ibrido, composto da un classico quattro cilindri [glossario:boxer] 2.0 litri sovralimentato, abbinato ad una unità elettrica.  La vettura dovrebbe produrre un totale di 326 CV, scaricati ovviamente sulla trazione integrale, anche se quest’ultima risulterà del tutto nuova, considerando che l’asse anteriore verrà alimentato dal motore boxer, mentre quello posteriore dall’unità elettrica.

Le performance della vettura verranno gestite da un cambio a doppia frizione dotato di sei rapporti, inoltre la meccanica ibrida consentirà un consumo medio decisamente basso, stimato per un valore pari a 6,5 litri di carburante ogni 100 km percorsi.