McLaren 675LT Spider: le immagini ufficiali

La supercar di Woking da 675 CV in edizione "scoperta": è la 675LT Spider che arriverà nell'estate del 2016.

McLaren 675LT Spider: prime immagini ufficiali

Altre foto »

Le numerose richieste avanzate dai clienti hanno suggerito ai vertici di Woking lo sviluppo di una versione "scoperta" della recente supercar esposta in anteprima lo scorso marzo al Salone di Ginevra e andata esaurita in una manciata di settimane. Si tratta di McLaren 657LT Spider, edizione "en plein air" della 675LT che viene anticipata un po' a sorpresa in queste ore dalle prime immagini e nelle caratteristiche progettuali e tecniche.

La nuova McLaren 675LT Spider sarà realizzata in 500 esemplari, quantitativo che di fatto andrà a raddoppiare la "tiratura" di 675LT, a sua volta prodotta in 500 unità: già fissato il prezzo, che relativamente al mercato di oltremanica sarà di 285.450 sterline, corrispondenti a circa 400.000 euro. La McLaren 675LT Spider sarà su strada con l'arrivo dell'estate 2016.

Tecnicamente, a livello di corpo vettura la nuova McLaren 675LT Spider non presenta alcuna differenza stilistica in confronto alla Coupé, che a sua volta è stata concepita secondo precise esigenze di massima penetrazione aeodinamica e attenzione ai pesi: l'impiego di nuovi elementi in materiali compositi e l'ampio ricorso alla fibra di carbonio per la carrozzeria e le appendici aerodinamiche - le bandelle laterali sottoporta, le prese d'aria, gli Spoiler e l'evidente air brake posteriore - ha permesso di fermare la bilancia di McLaren 675LT a 1.230 kg in ordine di marcia, che salgono di poco (1.270 kg, principalmente per via della necessità di introdurre specifici rinforzi per la struttura centrale della vettura, altrimenti più soggetta a una maggiore torsione del telaio) nel caso della nuova 675LT Spider.

L'immagine spider viene affidata da uno specifico tettuccio rimovibile (l'operazione si effettua ripiegando l'elemento in tre pezzi), che può essere asportato fino a una velocità di 30 km/h.

Da segnalare, fra le novità estetiche, l'introduzione di quattro nuovi colori alla tavolozza delle tinte carrozzeria disponibili: Silica White, Delta Red, Napier Green e Chicane Grey, alle quali si aggiunge l'inedita "Solis". I gruppi ruota sono formati da cerchi da 19" all'anteriore e 20" al posteriore, che montano pneumatici Pirelli PZero Trofeo R sviluppati ad hoc per la vettura. L'abitacolo, anch'esso identico nell'impostazione a quello della Coupé, presenta sedili dalla struttura in fibra di Carbonio e rivestimenti in Alcantara (è comunque possibile ordinare specifiche personalizzazioni).

Nessuna novità sotto il cofano: nella nuova McLaren 675LT Spider, l'impostazione powertrain è la stessa delle altre proposte di Woking. Il V8 da 3,8 litri biturbo "M838TL", già aggiornato per il 50% della componentistica al momento dello sviluppo di McLaren 675LT Coupé, sviluppa 675 CV a 7.100 giri/min e 600 Nm di coppia massima disponibili fra 5.500 e 6.500 giri/min. Il cambio è doppia frizione a sette rapporti. I valori prestazionali della nuova McLaren 675LT Spider si mantengono "da urlo": velocità massima 326 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,1 secondi; in quest'ultimo caso, il distacco rispetto alla 675LT Coupé è di appena due decimi di secondo.

Se vuoi aggiornamenti su MCLAREN 650LT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 04 dicembre 2015

Altro su McLaren 650LT

McLaren 675LT Jvckenwood al CES di Las Vegas
Concept

McLaren 675LT Jvckenwood al CES di Las Vegas

Spariscono i retrovisori e arriva il volante della P1 GTR.

McLaren 675LT: già esauriti tutti i 500 esemplari
Anteprime

McLaren 675LT: già esauriti tutti i 500 esemplari

Nonostante il prezzo (al cambio supera i 300.000 Euro), tutte le 500 unità della McLaren 675LT, nuova supercar da 675 CV di Woking, sono prenotate.

McLaren 675LT: potenza e leggerezza per Ginevra
Anteprime

McLaren 675LT: potenza e leggerezza per Ginevra

La Casa inglese ha svelato le prime immagini della sua nuova supercar studiata per la pista, ma omologata per circolare in strada.