Fiat 124 Spider: debutta al Salone di Los Angeles

Dopo mesi di anticipazioni, la nuova 124 Spider si svela al pubblico. Debutterà nelle concessionarie italiane la prossima estate.

Fiat 124 Spider: prime immagini ufficiali

Altre foto »

Al Salone di Los Angeles debutta la nuova Fiat 124 Spider. La attesa "scoperta", che riporta in auge questa particolare nicchia di vetture assenti dai listini Fiat da un decennio (l'ultima "vera" spider fu la Fiat Barchetta, fuori produzione dal 2005), è una delle novità più ghiotte nello stand Fiat al Los Angeles Auto Show, che aprirà i battenti al pubblico venerdì. Per gli appassionati di vetture dichiaratamente sportive ma senza essere "estreme" (la categoria alla quale Fiat guarda con la nuova 124 Spider) si tratta di un gradito ritorno: non fosse altro che per il nome, che riporta alla mente la "due posti" dalle linee a firma Pininfarina che venne lanciata a fine 1966 e, dopo essere stata successivamente messa in commercio a marchio Pininfarina, restò in produzione fino a tutto il 1985, dopo essere stata venduta in oltre 200.000 esemplari. La "prima Fiat 124 Spider" (che gli enthusiast di motorsport conoscono bene perché fu il modello che all'alba degli anni 70 segnò l'ingresso ufficiale di Fiat nei rally e, nelle versioni 124 Abarth, raggiunse il culmine sportivo con la conquista dei Campionati Europei e Italiano rally nel 1975) ebbe, d'altro canto, un notevole successo proprio negli Usa. La presenza della nuova Fiat 124 Spider al Salone di Los Angeles può dunque essere considerata non soltanto una coincidenza (l'asse Torino - Detroit punta sempre più verso i mercati di oltreoceano), ma un "ricorso storico" interessante.

Fiat 124 Spider: un po' italiana, un po' giapponese

Come era già stato ampiamente anticipato, la nuova Fiat 124 Spider non è del tutto... italiana. Per lo sviluppo della spider che segna il ritorno di Fiat in questo settore, Fca ha dato il via a una partnership tecnica con il marchio che nel mondo è considerato la punta di diamante per le spider, cioè Mazda. Il marchio di Hiroshima (ed è proprio negli stabilimenti giapponesi che la nuova 124 Spider sarà costruita), con la iconica MX-5, da un quarto di secolo detta legge fra le spider. La "biposto scoperta" più venduta nella storia dell'automobile possiede uno stile senza tempo: si ispira, da una parte, alle classiche spider inglesi; dall'altra, alle linee "nostrane" che tanto successo ebbero, nei decenni passati, grazie alla matita di Tom Tjiarda, l'allora giovane designer di Pininfarina che creò le linee della prima 124 Spider a metà anni 60. Rispetto a Mazda MX-5, la nuova Fiat 124 Spider possiede diversi elementi personali, e tutti riconducibili alla "storica" 124 Spider: la griglia anteriore a esagono, sottile e larga, verso la quale convergono le cornici della fanaleria, le due caratteristiche "gobbe" al cofano motore, il profilo superiore dei sinuosi parafanghi (quelli posteriori leggermente convergenti, chiaro omaggio alla concept "Pininfarina Rondine" che venne, appunto, disegnata da Tom Tjiarda). Elemento di distinzione, e che farà la gioia degli appassionati, è la capote: per il "tetto" della nuova Fiat 124 Spider è meglio dimenticarsi eventuali comandi elettrici. La capote, "rigorosamente" in tela nera, è tutt'al più servoassistita per aiutare l'automobilista nelle operazioni di apertura e chiusura (a mano): in questa fase, un aiuto supplementare arriva da un comando elettromeccanico che abbassa di una decina di centimetri i finestrini laterali quando si azionano le leve di blocco-sblocco.

Abitacolo: sportività e semplice eleganza

Tipicamente "italiana" nell'impostazione estetica, la nuova Fiat 124 Spider si conferma tale anche all'interno. L'abitacolo della nuova "biposto en plein air" di Fca non abbonda per opulenza, come logicamente ci si aspetta da una spider. In questo senso, il gusto italiano la fa da padrone: estremamente raccolto, l'abitacolo della nuova Fiat 124 Spider accoglie conducente e passeggero in una atmosfera nell'insieme sportiva ed elegante pur senza essere sontuosa. La sottile plancia viene sottolineata da una modanatura orizzontale "a tutta larghezza" che può essere scelta in tinta argento o in nero lucido; il cruscotto (molto bella la palpebra superiore sagomata nella forma degli strumenti), a tre elementi principali, viene dominato dal contagiri, giustamente collocato al centro del quadro. La posizione di guida è "ovviamente" semi-distesa, la leva del cambio è cortissima.

Poco peso e 140 CV: c'è da divertirsi

La scocca della nuova Fiat 124 Spider viene realizzata con l'impiego di acciai ad elevata resistenza: oltre a garantire la necessaria rigidità (elemento imprescindibile per una spider), contribuiscono a calmierare la massa totale della vettura. In ordine di marcia, il peso non supera 1.050 kg: questa caratteristica si abbina, ai fini dell'agilità di marcia, alla scelta di equipaggiare la vettura con il quattro cilindri 1.4 MultiAir turbocompresso che fa già parte della lineup del Gruppo (unità che, fra gli altri modelli, equipaggia Alfa Romeo MiTo). Il motore, da 140 CV a 5.000 giri/min e 240 Nm di coppia massima a 2.250 giri/min, viene abbinato a un cambio manuale a sei rapporti. La trazione è "ovviamente" posteriore. Riguardo alle geometrie, la nuova 124 Spider si affida alla progettazione di Mazda MX-5: sospensioni anteriori a quadrilatero e posteriori multilink. I cerchi da 16" montano pneumatici Yokohama Advan Sport V105 da 195/50 R 16. Più avanti, se le anticipazioni finora raccolte troveranno conferma, la 124 Spider sarà arricchita da una ben più pepata (e coerente dal punto di vista storico) versione Abarth.

Nuova Fiat 124 Spider: gli equipaggiamenti

Riguardo alla dotazione di serie, la nuova Fiat 124 Spider viene equipaggiata con cerchi in lega, doppio terminale di scarico, sedili rivestiti in tessuto, climatizzatore manuale, fanaleria posteriore a Led e "Cruise Control". La lineup del modello propone una decliazione ancora più accessoriata: si tratta della "124 Spider Lusso", che aggiunge cerchi da 17" con pneumatici Bridgestone Potenza S001 da 205/45 R 17, archetti rollbar cromati dietro i due sedili, cornice parabrezza in alluminio satinato, fendinebbia, selleria in pelle (a scelta: marrone o nera), climatizzatore automatico. A richiesta, la nuova Fiat 124 Spider propone impianto audio Bose a nove altoparlanti, dispositivo infotainment con funzioni controllabili attraverso un display touchscreen da 7" e Bluetooth, telecamera per le manovre di retromarcia, navigatore satellitare 3D e comandi vocali, sedili riscaldabili e sistema "keyless" per l'ingresso a bordo e l'avviamento. La tavolozza di colori per la nuova Fiat 124 Spider propone otto tinte: due "pastello" (bianco e rosso) e sei metallizzate: nero, grigio argento, grigio, bronzo, bianco e azzurro.

Quanto alla commercializzazione, la nuova Fiat 124 Spider debutterà nelle concessionarie italiane del marchio in concomitanza con l'arrivo della prossima estate, e sarà accompagnata al momento del lancio da una specifica edizione "Anniversary" in serie limitata - corpo vettura in rosso, interni in pelle nera - a 124 esemplari, ciascuno dei quali sarà contrassegnato da una targhetta numerata.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT 124 SPIDER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 novembre 2015

Altro su FIAT 124 Spider

Fiat 124 Spider: i suoi primi cinquant
Curiosità

Fiat 124 Spider: i suoi primi cinquant'anni

3 novembre 1966: al Salone di Torino la 124 Spider; da allora ne vennero prodotte tre serie. Ecco tutta la storia della "due posti" Pininfarina.

Fiat 124 Spider Legend Tour: tre giorni en plein air
Eventi

Fiat 124 Spider Legend Tour: tre giorni en plein air

Il primo raduno ufficiale aperto alle Fiat 124 Spider, moderne e "storiche": tre tappe fra Vallelunga, testimonianze etrusche, il Terminillo e Roma.

Fiat 124 Spider VS Mazda MX-5: il parere di Jeremy Clarkson
Play

Fiat 124 Spider VS Mazda MX-5: il parere di Jeremy Clarkson

Il celebre conduttore ex Top Gear si schiera a favore della giapponese