Fiat Toro: la prima immagine ufficiale

L’inedito pick-up della Casa del lingotto nato in Sud America viene svelato tramite un’immagine ufficiale.

Fiat Toro: le foto rubate che circolano sul web

Altre foto »

Dopo un misterioso teaser e le immagini "rubate" nello stabilimento di produzione, finalmente  la Fiat Toro viene svelata tramite una prima foto ufficiale che ritrae la vista di tre quarti frontale della vettura.

Lunga ben 4,91 metri, la Toro sfoggia un design particolarmente muscoloso e sportiveggiante, specie nel frontale che si distingue per l'imponente fascione paraurti che ingloba fari e prese d'aria generose, mentre nella parte superiore troviamo il logo Fiat impreziosito da un baffo cromato che separa i sottili proiettori diurni dotati di tecnologia LED. Le imponenti fiancate sfoggiano passaruota e cerchi in lega di grandi dimensioni e una linea di cintura molto alta, mentre sul tetto spiccano le barre per il portapacchi.

Dal punto di vista meccanico, il pick-up verrà abbinato al propulsore 1.8 litri E.torQ alimentato con miscela di etanolo E85, destinato ai mercati dell'America Latina, mentre il turbodiesel 2.0 litri Multijet II verrà utilizzato per gli altri mercati. Prodotta in Brasile nel medesimo stabilimento dove viene assemblata la Jeep Renegade, la Fiat Toro verrà commercializzata all'inizio del prossimo anno.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 16 ottobre 2015

Altro su FIAT

Fiat Professional al Salone di Hannover 2016
Aziendali

Fiat Professional al Salone di Hannover 2016

Fiat Professional porterà al Salone di Hannover l'intera sua gamma di pick-up e veicoli commerciali, compreso il nuovo Talento.

Fiat al Salone di Parigi 2016
Anteprime

Fiat al Salone di Parigi 2016

Le auto che saranno presenti allo stand della Casa italiana all'importante kermesse parigina.

FCA: Exor si trasferisce ufficialmente in Olanda
Mercato

FCA: Exor si trasferisce ufficialmente in Olanda

John Elkann ha comunicato ufficialmente il trasferimento di Exor dall’Italia all’Olanda.